DON MICHELE LEONE NOMINATO CONSIGLIERE NAZIONALE SPIRITUALE DEL RINNOVAMENTO DELLO SPIRITO SANTO

di Michele Selvaggi

PISTICCI. Nelle ultime ore, una bella notizia per il clero e il popolo dei fedeli pisticcesi. La CEI ( Conferenza Episcopale Italiana), tramite il Consiglio Episcopale Permanente,  ha appena comunicato  di aver provveduto alla nomina  di don Michele Leone – già parroco della parrocchia pisticcese di Sant’Antonio di piazza Umberto e ora parroco di Sant’Agnese a Matera – come Consigliere Spirituale Nazionale  del Rinnovamento dello Spirito Santo. Un annuncio, che entra a segnare  la vita del nostro caro Don Michele Leone  che, come primo pensiero, in un messaggio rivolto ai fedeli, chiede  sostegno e preghiere per svolgere al meglio  questo nuovo, importante, ma anche gravoso compito  che la Chiesa  italiana gli ha affidato. Soddisfazione  tra il popolo  dei fedeli della nostra città  che per tanti anni ha seguito il cammino pastorale di don Leone. Da parte sua don Mattia Albano, attuale parroco  della parrocchia pisticcese di  Sant’Antonio, e suo successore, ha diffuso un messaggio  che così recita:  “ Nell’anima unita a Dio, regna sempre la primavera”. Carissimi parrocchiani. Con questa frase  del Santo Curato d’Ars, vogliamo formulare i nostri  migliori auguri a don Michele  Leone, il quale oggi è stato nominato dal Consiglio Permanente della CEI, Consigliere Spirituale  Nazionale del RNS. Mi sento  di esprimere gioia e vicinanza a don Michele, certo che saprà diffondere l’amore di Dio, li dove il suo nuovo incarico lo porterà.  Non posso che non benedire don Michele, come suo parroco e invocare la custodia di Maria Immacolata e la intercessione  di Sant’Antonio, Dio ti benedica don Michele”. La notizia si è subito sparsa per la nostra città e tanti sono stati i messaggi inviati a don Leone nella sua residenza materana. Come è noto, il Rinnovamento dello Spirito Santo è una associazione  cattolica  appartenente al movimento ecclesiale legato alla corrente spirituale  del Rinnovamento Carismatico che parte dall’esperienza  di una nuova effusione  dello Spirito Santo e comprende laici,  membri consacrati, religiosi e sacerdoti.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*