Accordo con il Corepla per eco-compattori per rifiuti in plastica

Rosa: l’intesa con il Consorzio nazionale non solo garantirà una raccolta differenziata più efficace ma anche l’abbattimento della tassa dei rifiuti con un risparmio per i cittadini. Disponibili tre milioni di euro a favore dei  Comuni.

Un accordo di programma tra la Regione Basilicata e il Consorzio nazionale Corepla, per installare eco-compattatori in Basilicata, dove smaltire i contenitori di liquidi e imballaggi in plastica. La giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Ambiente ed Energia, Gianni Rosa nella scorsa seduta, ha approvato lo schema dell’intesa.

“Una prima fase – spiega l’assessore Rosa – sarà orientata ad individuare i luoghi sui quali collocare gli eco-compattatori, in relazione alle caratteristiche topografiche dei territori. I Comuni, successivamente, potranno aderire all’accordo partecipando a bandi di gara o manifestazioni di interesse.

Una scelta, la nostra, che prevede nell’accordo – aggiunge l’esponente del governo Bardi – un investimento regionale di tre milioni di euro a favore dei Comuni. In questo modo si otterrà un risparmio che inciderà direttamente sulle tasche dei cittadini, che avranno il vantaggio di vedere ridotta la tassa per la raccolta dei rifiuti. Oltre a un sistema di raccolta differenziata più efficace e in linea con i principi comunitari, sarà garantita una maggiore tutela ambientale con lo smaltimento più veloce della plastica, uno dei materiali più inquinamenti e resistenti nell’ambiente”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*