I FONDI DEL RECOVERY FUND SONO L’ULTIMA OCCASIONE PER LO SVILUPPO DEL SUD, DRAGHI E I MINISTRI CARFAGNA E GIORGETTI NON PARTEGGINO PER IL NORD.

La ministra del Sud Carfagna propone ricette vecchie, ordinarie e superate e non sta ponendo la questione meridionale e l’opportunità offerta dal Recovery Fund dell’Ue con la determinazione giusta.

Faccio parte del Comitato d’indirizzo della Zes Jonica e sono consapevole dei bisogni del Sud che gli darebbero la possibilità di proiettarsi verso una fase di sviluppo seria e duratura e non verso i soliti interventi tampone e a macchia di leopardo.

Alle elezioni regionali della Basilicata del 2019 sono stato il candidato presidente del M5s e con il Movimento presentammo un Piano per il Sud molto ambizioso e articolato basato sulla creazione del più grande Polo logistico italiano e sulla realizzazione di infrastrutture moderne e eco compatibili capaci di collegare l’Italia e l’Europa con i Paesi asiatici e del Mediterraneo.

Il premier Draghi, la ministra del Sud Carfagna di Forza Italia e il ministro dello Sviluppo Giorgetti della Lega tifano per il Nord o sono consapevoli che se venisse sviluppato il Mezzogiorno ne beneficerebbe tutto il paese? 

E’ il momento che l’Italia intera faccia scelte politiche coraggiose, nette e chiare che possano diventare il volano del futuro in vista della transizione ecologica e dello sviluppo sostenibile, solidale ed equo dell’Italia 2050.

Nel documento completo che potete leggere qui di seguito fornisco una serie di spunti e dati su quello che andrebbe fatto per il Sud nell’ambito del Piano di ripresa (Recovery Plan).

I fondi del Recovery Fund sono l’ultima occasione per il rilancio economico, sociale e culturale del Meridione d’Italia, se questa opportunità non verrà colta, il nostro paese resterà per sempre il fanalino di coda dell’Europa. 

SI ALLEGA: – Documento completo “Sviluppo del Sud e utilizzo del Recovery Fund-Ue”

di Antonio MATTIA

Componente Comitato d’Indirizzo Zes Jonica

(Decreto nomina Presidenza Consiglio dei ministri – Luglio 2019)

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*