CONSORZIO TURISTICO MARATEA: PER SALVARE STAGIONE ESTIVA SUBITO VACCINO ED AZIONI DA METTERE IN CAMPO

“Soltanto una energica e ben organizzata campagna di vaccinazioni può far riprendere la socialità e l’economia del nostro paese, ma il tutto deve avvenire entro i mesi di aprile / maggio prossimi. Il turismo è la quintessenza della socialità nazionale ed internazionale, se continuiamo con le zone rosse e la limitazione forzata dei movimenti e degli incontri, non ci sarà turismo ed un settore fondamentale dell’economia italiana sprofonderà nel mare del nulla. E non è certo la zona arancione o gialla a salvare il turismo”. Lo sostiene Biagio Salerno, presidente Consorzio Turistico Maratea, che ha scritto una lettera all’Assessore alla Salute Rocco Leone riconoscendo il suo impegno per programmare ed accelerare la campagna di vaccinazione.

“Non siamo nelle condizioni di poter superare un’altra stagione estiva come quella dello scorso anno e forse anche peggiore. I rischi di un rilancio della pandemia – aggiunge Salerno – sono chiari ed evidenti. Riceviamo infinite telefonate di clienti che chiedono meravigliati : “ La Basilicata in zona rossa ? Come mai ? Ma aprirete quest’anno ?” Tutto l’opposto di quanto accadeva lo scorso anno. Siamo anche molto preoccupati del fatto che la nostra regione è l’unica a non aver ancora aderito alla piattaforma di poste.it per la prenotazione della vaccinazione”.

Per il presidente del Consorzio Turistico Maratea  “l’esperienza della Regione Sardegna “zona bianca” è un punto di riferimento importante –  come lo è stato la scorsa stagione estiva – “Basilicata Covid free”, anche se ovviamente è riferita a condizioni ed aspetti della diffusione del contagio, che non trova da noi riscontri. La “battaglia estiva” per attrarre turisti  si combatterà su questo aspetto. Guardiamo dunque con grande attenzione alla proposta avanzata in ambienti Ue e sostenuta da alcuni Governi Europei dell’introduzione del “passaporto” per i vaccinati allo scopo principale di facilitare gli spostamenti e quindi le vacanze estive. Per tutto questo insieme alla Regione e all’Apt stiamo individuando un percorso di azioni ed iniziative da mettere in campo per farci trovare pronti alla ripresa e per accrescere la competitività dell’offerta del turismo lucano”. Infine l’appello all’assessore Leone: “ faccia tutto il possibile perché in Basilicata tutti gli operatori del Turismo raggiungano uno stato di COVID-FREE e possano quindi dedicarsi alle loro attività lavorative, perno essenziale dell’Economia della nostra Regione”. 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*