Castellaneta, in arrivo nuove tecnologie per potenziare la protezione civile

Il Comune di Castellaneta porta a casa un altro finanziamento. Questa volta, a beneficiarne, sarà il sistema di protezione civile comunale, che potrà contare su una dote di € 30.000 per l’implementazione del piano e la dotazione di strumenti innovativi, con risorse provenienti dal POR Puglia 2014-2020. Negli ultimi anni si sono verificati sempre più eventi atmosferici avversi: nevicate, alluvioni, burrasche che hanno messo in crisi più volte un territorio, quello di Castellaneta, fra i più estesi d’Italia – dalle murge giunge sino al mar Ionio – ed altrettanto fragile. Da qui la redazione di una proposta progettuale, premiata dalla Regione Puglia, che mira non sono ad aggiornare il piano di protezione civile
integrando le criticità emerse negli ultimi anni, ma soprattutto dotandosi di una strumentazione altamente innovativa. Infatti, sarà sviluppata una piattaforma web che consentirà di acquisire in tempo reale i dati di monitoraggio della strumentazione installata in alcuni punti strategici del territorio, come dei sensori per il rilevamento dei fenomeni atmosferici, nonché le segnalazioni riportate dai cittadini, con una rete pubblica e comune che consentirà lo scambio
di dati e informazioni. Si tratta, in pratica, di una mappa fruibile dalla comunità su cui visualizzare in tempo reale tutte le situazioni di allarme del territorio. Sarà anche implementato un sistema di comunicazione generale, con un
sistema di “infoallerta” tramite messaggi diretti al cittadino e pannelli informativi stradali, che permetteranno la comunicazione dei comportamenti da seguire in caso di rischi per la popolazione. Infine, il sistema prevede anche una sezione per la gestione delle associazioni di volontariato, con la creazione di un database intelligente dei materiali e mezzi a disposizione del sistema di protezione civile. D’altronde, il ruolo delle associazioni di volontariato è sempre più
determinanti nella gestione delle emergenze e, non a caso, la proposta progettuale è stata elaborata anche con il coinvolgimento del partenariato economico e sociale locale. «Negli ultimi anni abbiamo fronteggiato diverse emergenze per il territorio – commenta il primo cittadino Giovanni Gugliotti – da qui l’esigenza di rafforzare il nostro piano di protezione civile comunale anche con l’ausilio di strumenti tecnologici innovativi che ci consentiranno di comunicare e interagire con i cittadini in tempo reale. Tuttavia, voglio cogliere questa occasione per ribadire che il nostro programma non si ferma solo all’aggiornamento informatico del piano, ma conta anche nuove opere per la messa in sicurezza del territorio, che vanno dalla riapertura nei prossimi mesi della strada comunale 65, con
la realizzazione di un nuovo ponte, sino all’allargamento dei due sottopassi di Castellaneta Marina, per i quali abbiamo ottenuto importanti finanziamenti statali per la progettazione».

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*