Il direttore sportivo Pascale: siamo una squadra che non molla mai

Il direttore sportivo Angelo Pascale: “non esistono le ricette perfette per raggiungere determinati risultati”

Abbiamo costruito una squadra nuova con un mister nuovo e un’idea di gioco totalmente diversa dal CMB delle passate stagioni. A inizio campionato siamo partiti con tante novità e alcune incertezze, soprattutto nel reparto difensivo e con Neto abbiamo inserito il tassello mancante.

“È sicuramente un inizio 2021 ricco di risultati ma non dobbiamo dimenticare un 2020 con ottime prestazioni, dove è mancato, in molti casi, solo il risultato. Il merito delle ottime prestazioni va dato anche a mister Lorenzo Nitti che ha una spiccata capacità nell’adattarsi al momento, riesce a fare di necessità virtù qualsiasi cosa. I ragazzi stanno dando il proprio contributo con tantissimi giovani che stanno crescendo partita dopo partita. L’unica nota stonata è l’infermeria piena ma è dovuto anche ai ritmi di un campionato strano e soprattutto intenso, con tante partite ravvicinate.

Febbraio sarà un altro mese impegnativo per il CMB, la pratica Dosson è stata archiviata ma martedì torniamo nuovamente in campo contro il Padova a Matera e venerdì ancora in viaggio perché ci aspetta la trasferta di Mantova. Bisogna quindi considerare che il viaggio e le distanze sono un fattore fondamentale per il recupero del post gara e per programmare le sedute d’allenamento. Essere quinti, oggi, nonostante le difficoltà, è una grande soddisfazione, senza dimenticare che siamo privi del nostro uomo più forte che è il pubblico. Abbiamo un’ottima squadra che corre tanto, non si risparmia mai e non ha mai sofferto contro nessun avversario, forse solo la partita di Catania ma anche quando non abbiamo portato punti a casa non abbiamo mai dato vita facile ai nostri avversari. Siamo una squadra che davvero non molla mai, in passato, forse, mancava questa caratteristica, oggi siamo veramente completi. È un campionato bello, competitivo e molto livellato e diverso dai precedenti dove non esistono risultati scontati.  

Le partite sono tutte importanti, non ci sono partite più importanti di altre e lo sarà anche martedì. Affronteremo una squadra forte fisicamente e nel possesso palla, con una rosa ampia e di qualità. Non guardo e non dobbiamo guardare la classifica, la priorità è continuare la striscia di risultati utili e continuare a fare bene, come stiamo facendo. Oggi abbiamo un pizzico di consapevolezza in più e la qualificazione per i play-off è alla nostra portata. Al secondo anno di serie A cercare questo risultato non è una cosa scontata ed è sicuramente un motivo d’orgoglio per la nostra realtà.

Speriamo di recuperare in questa settimana Isi e Ramon e forse anche Well. Avere a disposizione tutta la rosa sarà fondamentale per le prossime giornate di campionato e per ridurre il rischio infortuni”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*