UNA MODERNA ILLUMINAZIONE A GALLERIA S.ROCCO. APPELLO A SINDACO VERRI E ASSESSORE AMBROSINI

PISTICCI. Un appello al sindaco Viviana Verri e all’assessore al ramo Filippo Ambrosini, affinchè, tra  gli ultimi provvedimenti da adottare, prima di fine mandato, sarebbe opportuno provvedere a dotare la Galleria S.Rocco, di una moderna e consona illuminazione, atteso che la esistente è ormai obsoleta e provoca spesso interruzioni. Una operazione di grande interesse, ma anche complementare rispetto all’efficientamento energetico dell’abitato, di questi giorni.  Non sappiamo se la cosa sia fattibile, dovendo comunque fare i conti con le disponibilità finanziarie dell’ente e i tempi a disposizione; il nostro auspicio è che, pur tra difficoltà, l’operazione possa comunque concretizzarsi. Secondo quanto ci segnalano, sarebbero più di una sessantina i punti luce spenti che, conseguentemente, creano diverse zone d'ombra su entrambi i lati  della carreggiata. La cosa naturalmente preoccupa perché i disservizi potrebbero aggravarsi rendendo problematiche eventuali soste forzate in caso di avaria di automezzi. Da qui la necessità, di interventi radicali sulla condotta illuminante, perchè la stessa possa ritornare alla normale funzionalità come la moderna struttura merita. Un bene importante ed anche simbolo per la nostra comunità che, nei suoi quasi 20 anni d’attività, ha risolto diversi problemi sia in termini e tempi di percorrenza, che di risparmio di pneumatici e carburante, per il suo sviluppo di soli 1400 metri a fronte dei 4,00 chilometri del tortuoso vecchio tracciato. Fortemente voluta dall’allora Presidente della Regione Nino Michetti, l’opera è passata attraverso diversi sindaci, da Gianni Polidori e Giovanni D’Onofrio a Nicola Cataldo che la appaltò, a Giovanni Modugno, Vittorio Vitelli, Giovanni Giannone fino al Commissario Ulderico Gentile che la inaugurò nel 2002. E’ importante ricordare però, che l’opera fu terminata soprattutto grazie alla realizzazione di una bretella di 600 metri, progettata a firma dell’Ing. Rocco Di Leo, attuale dirigente dell’Ufficio Tecnico Comunale, su brillante idea dell’allora responsabile lo stesso ufficio, l’ing. Michele Leone, evitando così, un più lungo percorso dal costo eccessivo che avrebbe allungato chissà di quanto la sua realizzazione. La proposta trovò la disponibilità dell’allora presidente della G.R. Filippo Bubbico, che finanzio l’opera suppletiva, portata a compimento nel giro di poco tempo. 
MICHELE SELVAGGI 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*