CORLETO PERTICARA: Una nuova torcia è apparsa nei cieli lucani.

“Ormai sta diventando una consuetudine vedere una fiamma proveniente dal Centro Olio di Tempa Rossa- in una nota Valentino Russo, presidente dei Gruppi di Ricerca Ecologica della Basilicata- crediamo che la Total debba iniziare a fornire delle reali spiegazioni per le continue anomalie riscontrate, soprattutto dopo la maestosa campagna di pubblicità messa in campo per sponsorizzare Tempa Rossa come un stabilimento all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e dal contenuto impatto ambientale. Purtroppo, rimaniamo sorpresi anche di come la famosa app di Total “Tempa Rossa” per il monitoraggio dei dati proveniente dal giacimento sia ad oggi poco funzionale visto che i valori non vengono aggiornati in tempo reale ma solamente dopo giorni o, addirittura, settimane. L’unica nota positiva, dopo le segnalazioni avvenute da parte dei cittadini e dei comuni interessati, è la celerità con la quale l’Arpa della Basilicata ha messo in campo le sue forze, anche se siamo tutti consapevoli del fatto che questo è solo l’inizio di una lunga contesa tra chi deve difendere i lucani e chi, invece, guarda al mero profitto senza curarsi dell’ambiente circostante. Come associazione che ha cuore la nostra Terra- conclude la nota- non possiamo rimanere passivi dinanzi allo sfruttamento senza regole perpetuato da multinazionali che guardano la Lucania con gli
stessi occhi con i quali Paperone contava il suo denaro. Per vincere questa battaglia è necessario creare un fronte coeso, unendo tutte le forze, e per questo motivo siamo sempre a disposizione per chiunque voglia collaborare attivamente con la nostra associazione per difendere la nostra Terra e
consegnare ai nostri figli un Pianeta che non sia un semplice agglomerato di scorie ed inquinamento.”

Gruppi di Ricerca Ecologica

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*