STRADA DEL RACANELLO: LA PROVINCIA CONDIVIDE LA SOLUZIONE PROVVISORIA MA ATTENDE IL RIFINANZIAMENTO DEL PROGETTO ORIGINARIO

Il Presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino, ha preso atto della dichiarazione ufficiale dell’assessore alle Infrastrutture della Regione, Donatella Merra, di  voler “utilizzare - per poi restituire in un secondo momento - i  338 mila euro di fondi del Po Val d’Agri destinati ad un progetto sulla stessa arteria della Provincia di Potenza, per far fronte con urgenza al fenomeno di dissesto che ha portato alla chiusura di un tratto della strada del Racanello”. 

La valutazione, al termine del tavolo tecnico convocato dall’assessore regionale alle Infrastrutture, con la presenza del Presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino  accompagnato dall’ing. Antonio Manuci e dall’ing. Biagio Cappa oltre ai tecnici regionali, nel corso del quale è emersa l’esigenza di intervenire quanto prima in un tratto della provinciale Racanello, nelle vicinanze di San Chirico Raparo e Castelsaraceno, in cui fenomeni di forte pioggia hanno provocato l’erosione del tratto stradale.

La soluzione proposta dalla Regione e che sarà ripresentata lunedì in un nuovo tavolo in Prefettura di utilizzare 338 mila euro di fondi del P.O. Val d’Agri destinati ad un progetto della Provincia di Potenza riguardante la stessa arteria nel tratto di nostra competenza, viene condivisa stante l’urgenza, ma anche in relazione all’impegno assunto di riassegnarli alla Provincia ma soprattutto per venire incontro alle necessità delle popolazioni rappresentate dai Sindaci, dagli amministratori locali e da alcuni consiglieri regionali.
  
Contestualmente, il Presidente Rocco Guarino, ha preso atto dell’ulteriore impegno dell'assessore di finanziare un progetto complessivo sulla Racanello di 3,5 milioni di euro nell'ambito del Recovery Fund.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*