TAVOLO SVILUPPO AREA TARANTO, GINOSA CANDIDA PROGETTO PER RECUPERO E RIFUNZIONALIZZAZIONE EX TABACCHIFICIO

Il Primo Cittadino di Ginosa Vito Parisi ha preso parte oggi al tavolo sviluppo area di Taranto in videoconferenza con il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla Programmazione economica e agli investimenti sen. Mario Turco, i Sindaci della provincia di Taranto e InvestItalia, struttura di missione che opera alle dirette dipendenze del Presidente del Consiglio dei Ministri per il coordinamento delle politiche del Governo e dell’indirizzo politico e amministrativo dei Ministri in materia di investimenti pubblici e privati. Si è discusso di progetti realizzabili in tempi rapidi nell’ambito del suddetto tavolo e Giochi del Mediterraneo.

<<L’Amministrazione ha proposto il recupero e la rifunzionalizzazione per attività di pubblico interesse dell’ex Tabacchificio di Marina di Ginosa – ha annunciato Parisi –  bene del patrimonio di archeologia industriale locale, testimonianza storica del lavoro e della cultura industriale presenti sul territorio, di cui la comunità riconosce il valore storico culturale e identitario. 

Il progetto mira alla conservazione del patrimonio archeologico/architettonico e della sua testimonianza, alla creazione di un’area museale dedicata all’arte del tabacco, di laboratori in cui la comunità si può ritrovare condividendo spazi ed esperienze, nonchè alla realizzazione di strutture e servizi che permettano la fruizione della struttura durante tutto l’anno, favorendo la destagionalizzazione della ricettività. 

Ben vengano tavoli di questo genere, capaci di creare un proficuo e diretto confronto tra enti locali e la Presidenza del Consiglio dei Ministri rappresentata in tale sede dal Sottosegretario Turco, che già da diversi mesi si sta prodigando per il territorio ionico con l’obiettivo di favorire nuovi investimenti e far sì che Taranto e i Comuni ionici possano esprimere al massimo il proprio potenziale. Gli scenari che si stanno aprendo, lasciano ben sperare in ulteriori presentazioni di progettualità da parte degli enti locali.  

In questo processo, per ridurre i tempi e raggiungere obiettivi nel breve-medio periodo, è necessario fare rete di unioni e di intenti. Come sottolineato in videocall, l’adesione delle imprese locali e il dialogo con esse, già posto in essere, si rende indispensabile. Il sistema imprenditoriale locale può davvero fare la differenza, presentando iniziative in partenariato con le Amministrazioni locali>>.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*