I comuni di Nova Siri e Rotondella per il 4 novembre diventano protagonisti di un flash mob in onore ai caduti di ogni guerra.

Il covid impone il distanziamento sociale anche durante le ricorrenze più sentite nei piccoli borghi, da qui l’idea di un flash mob tra Nova Siri e Rotondella in occasione del il 4 novembre, in onore e ricordo dei militi di ogni guerra. 
L’originale idea è dell’attivista culturale Rosalia Violante di Nova Siri che, coinvolgendo alcuni residenti,  ha messo in scena e filmato un racconto da lei ideato e diretto con l’aiuto tecnico di Nicola Varasano e l’interpretazione di Giovanni Demarco della Compagnia Teatrale Castroboleto. 
“Il racconto parla di Antonio – riassume Rosalia Violante – partito nel 1938. all’età di 21 anni per il servizio di leva. Sposato, in attesa di un figlio. Il servizio di leva doveva durare due anni (1938- 1940), ma nel 1940 la guerra porta Antonio direttamente dalla leva all’arruolamento. Da lì il viaggio, la prigionia e il ritorno, molti suoi amici non sono stati così fortunati. Una storia per ricordare tante storie, in un giorno dove ogni caduto è ancora vivo nei nostri cuori” 
Il il flashmob si è concluso con alcune considerazioni di Rudy Marranchelli nei pressi della statua del Milite Ignoto di Rotondella (MT), unendo i due comuni virtualmente e socialmente nel ricordo.”Attraverso questi racconti continua l’opera di valorizzazione e promozione del territorio a cura di Rosalia Violante, artista della ceramica e attivista culturale di Nova Siri (MT) – dichiara Rudy Marranchelli, scrittore e cacciatore di storie e racconti popolari – felice di questa collaborazione in un giorno particolarmente importante come il 4 novembre”
Rosalia Violante anticipa che sono in cantiere nuove iniziative per dare vita agli spazi più suggestivi e rappresentativi di Nova Siri “in un momento dove le restrizioni rendono poco fruibili i luoghi, il nostro impegno continuerà ad essere quello di portare sui social la grande bellezza di Nova Siri e la sua storia”. 

ORTO SOCIALEassociazione per il diritto al cibo sano e giustoAssociation for the right to a just and healthy food
www.agrieducational.it

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*