Basilicata: Giunta regionale sul Piano nazionale di Ripresa e Resilienza

Istituito un Gruppo di lavoro interdipartimentale. Progetti regionali per 6 miliardi di euro. Già presentati con i Cis al Governo, con coinvolgimento degli Enti locali territoriali, progetti per oltre 1 miliardo di euro

“La Giunta regionale ha approvato, nel corso della riunione di ieri, una delibera con cui viene istituito un Gruppo di lavoro, composto da un rappresentante di ciascun Dipartimento della Regione Basilicata, che si interfaccerà con il Governo nazionale sul ‘Piano nazionale di Ripresa e Resilienza’”.

Lo rende noto l’Esecutivo in riscontro, sull’argomento, alla nota stampa del consigliere regionale Cifarelli che comunica di aver presentato insieme al consigliere Pittella un’interrogazione al presidente Bardi e per informare i cittadini lucani sulle azioni attivate dall’Amministrazione regionale.

“Già da diverse settimane – sottolinea la Giunta regionale – il Governo Bardi è impegnato nella raccolta di tutte le informazioni necessarie, anche nel rispetto delle proprie linee programmatiche, per trasmettere nei termini previsti quanto richiesto dal Governo per l’inserimento dei progetti regionali nel Piano nazionale.

Il Governo lucano non mancherà questa importantissima occasione rappresentata dal Piano nazionale di Ripresa e Resilienza per il quale candideremo progetti per 6 miliardi di euro con cui daremo delle risposte determinanti per il rilancio economico della Basilicata. Sei miliardi per 6 missioni necessarie a realizzare gli obiettivi economico-sociali definiti nella strategia del Governo e cioè: Digitalizzazione, innovazione e competitività del sistema produttivo; Rivoluzione verde e transizione ecologica; Infrastrutture e mobilità; Istruzione, formazione, ricerca e cultura; Equità sociale, di genere e territoriale; Salute.

La Giunta regionale evidenzia, altresì, che i progetti da candidare al Piano nazionale di Ripresa e Resilienza vanno ad aggiungersi alle proposte progettuali per oltre 1 miliardo di euro, realizzate con il coinvolgimento della Regione e di tutti gli Enti locali territoriali, già presentate al Governo mediante i Cis (Contratti Istituzionali di Sviluppo) e per la cui definizione stiamo aspettando la convocazione al tavolo nazionale.

Sarà cura del Governo regionale guidato dal presidente Bardi di fornire al Consiglio Regionale, nei prossimi giorni, tutte le informazioni sui progetti presentati e sull’evoluzione e gli esiti degli stessi”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*