Noci (Ba): forza saracinesca di una pescheria. Pregiudicato in trasferta preso con la refurtiva.

Nella serata di ieri, un 51enne di Massafra è stato arrestato in quanto sorpreso subito dopo aver consumato un furto con scasso all’interno di un’attività commerciale di Noci.

L’uomo armato di arnesi atti allo scasso, intorno alle ore 20.00 circa, ha forzato la saracinesca dell’ingresso posteriore di una pescheria del posto e una volta all’interno ha asportato svariati chili di pesce. Tali movimenti non sono però passati inosservati a una pattuglia dei militari della locale Stazione che erano appostati in zona.

Difatti, il 51enne massafrese è stato subito bloccato una volta fuoriuscito dal locale e trovato con la refurtiva di cui, nell’immediatezza, non ha saputo dare giustificazione. L’immediato sopralluogo ha permesso di accertare l’effrazione all’attività commerciale e una volta contattato il titolare, dedurne la provenienza illecita.

I prodotti rubati sono stati quindi restituiti al legittimo proprietario, mentre l’uomo è stato accompagnato in caserma. Dagli accertamenti è emerso, inoltre, che T.L., con svariati precedenti, aveva anche violato gli obblighi della sorveglianza speciale a cui era sottoposto; non poteva allontanarsi dal Comune di residenza.

Dopo le formalità di rito, è stato quindi tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Bari dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Dovrà difendersi dall’accusa di furto aggravato e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.

Sono in corso ulteriori indagini al fine di appurare se lo stesso, in passato, si sia reso responsabili di ulteriori ammanchi verificatesi sempre all’interno della stessa pescheria.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*