POLIGNANO A MARE, SORPRESO A RUBARE BICICLETTE, ARRESTATO DAI CARABINIERI.

Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH

I Carabinieri della Stazione di Polignano a Mare hanno arrestato in flagranza di reato, per furto aggravato, R.R., di anni 27, sorpreso a rubare biciclette parcheggiate in centro città.

Le indagini sono scattate ieri sera, quando ai militari era stato segnalato il furto di due biciclette, parcheggiate in pieno centro città, mentre un terza bici veniva asportata in via Dante Alighieri.

I Carabinieri giunti sul posto, prima di effettuare le ricerche del ladro seriale, si sono preoccupati di evacuare una intera palazzina, in quanto il 27enne, durante la sua azione delittuosa, aveva reciso una conduttura del metano cui era legata la bicicletta, provocando una pericolosa fuoriuscita di gas, ripristinata solo con l’intervento dei vigili del fuoco (ancorché l’esalazione, aveva provocato l’intossicazione di alcuni gatti di un limitrofo negozio di animali).

Grazie alla descrizione di alcuni testimoni, il giovane è stato presto identificato, in quanto già conosciuto dai militari per i suoi precedenti in materia di furti e stupefacenti, e rintracciato presso la Stazione dei treni di Polignano a Mare. Qui è stato trovato mentre trasportava la bicicletta appena asportata, dopo aver  nascosto le altre due nelle vicinanze, probabilmente in attesa di salire sul treno per darsi definitivamente alla fuga.

Dopo le formalità di rito è stato sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione della Procura di Bari, mentre le bici rubate, il cui valore complessivo è stimato in euro 1.500,00 circa, sono state restituite ai legittimi proprietari.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*