AOR San Carlo: terzo prelievo multiorgano in periodo di pandemia

Una specializzata equipe medica ha condotto, nella notte, nel San Carlo di Potenza, un prelievo multiorgano. La commissione aveva dichiarato la morte cerebrale della donna nella serata di ieri e, prontamente, il Centro regionale Trapianti dell’Ospedale di Matera congiuntamente a quello locale del San Carlo di Potenza hanno avviato le azioni necessarie per tipizzare ed attivare le liste di compatibilità. L’equipe ha prelevato gli organi idonei, fegato e reni, che potranno donare una vita migliore a tre riceventi lucani inseriti nelle liste di attesa.

Il Commissario dell’AOR San Carlo, Giuseppe Spera, nel ringraziare tutti i medici ed operatori sanitari che hanno reso possibile questa straordinaria gara di solidarietà, ha abbracciato idealmente la famiglia della donna per il gesto di grande generosità che “in un momento di sofferenza e difficoltà per la scomparsa di un familiare ha trovato la forza nell’altruismo e nell’amore per la vita con l’assenso alla donazione degli organi, rendendo possibile ad altre persone una esistenza migliore”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*