Mercoledì 7 Ottobre TRISTEZZA E GIOIA NELLA PARROCCHIA S.ANTONIO. DON MICHELE SALUTA E ARRIVA DON MATTIA

PISTICCI. Un giorno tutto da ricordare quello di mercoledì 7 ottobre 2020. Dal sottile velo di tristezza che accompagna  il commiato di don Michele Leone ( lascia esattamente dopo 29 anni: 7 ottobre 1991 – 7 ottobre 2020) , alla  grande gioia per l’arrivo del nuovo parroco di S.Antonio, don Mattia Albano. Gioia e tristezza che si fondono nel nome di due sacerdoti, uno che va e l’altro che arriva,  degni rappresentanti della chiesa locale in un contesto di grande  speranza per la crescita di una comunità di fedeli  come la nostra, che negli ultimi tempi è stata testimone di  grandi cambiamenti con nomine di nuovi diaconi, nuovi sacerdoti e nuovi parroci, attraverso quella che, non a caso, è stata definita  la “primavera” della chiesa pisticcese. Nella chiesa di Sant’Antonio, mercoledi 7 ottobre 2020, alla presenza dell’Arcivescovo di Matera – Irsina don  Antonio Giuseppe Caiazzo, la lettura della bolla di nomina a parroco di  S. Antonio, del  sacerdote pisticcese don Mattia Albano, che così prende possesso della  nuova sede  dopo il trasferimento di don Michele Leone  a Matera chiamato a guidare la Parrocchia di Sant’Agnese e l’altra del SS. Crocefisso. Don Albano, è nato a Matera il 5 marzo 1993. Frequenta il Liceo classico G. Fortunato di Pisticci  e nel 2012 entra nel Seminario Maggiore  di Potenza. Il 3 gennaio 2016 viene ammesso tra i candidati allì’ordine del Presbiteriato e Diaconato,  da Monsignor Salvatore Ligorio. Il 15 settembre 2018 è ordinato diacono nella chiesa di S.Antonio di Pisticci dall’Arcivescovo di Matera – Irsina  Monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo e il 17 giugno 2019 conclude il suo percorso di studi conseguendo il Baccalaureato in Sacra Teologia presso l’Istituto in Seminario Maggiore di Basilicata. Ha svolto la sua attività pastorale nelle parrocchie di S. Giovanni Battista di Ferrandina, S. Michele Arcangelo di Pomarico, Maria SS. Di Scanzano Ionico e SS. Pietro e Paolo di Pisticci.  Da diacono è stato collaboratore della Parrocchia S.Rocco di Montalbano Ionico. Di don Michele, naturalmente, sappiamo ancora di più, ma comunque ricordiamo che è nato a Pisticci il 28 maggio 57 e fu ordinato sacerdote il 7 dicembre 83. Dall’ottobre 1991, parroco di Sant’Antonio. Incarico che cessa  mercoledì 7 ottobre quando lascia per assumere l’incarico di Parroco nelle due parrocchie materane dove sarà assistito dal neo diacono don Fabio Vena, nostro conterraneo e dove  ricoprirà anche l’incarico di Vicario Episcopale per l’Amministrazione dei Beni  della Curia, dove già è responsabile di altri importanti incarichi. A don Mattia, le congratulazioni e gli auguri di un luminoso cammino parrocchiale di fede e di comunione, da parte di una comunità che ha già dimostrato di volergli bene, come del resto ha sempre  fatto con don Michele Leone, a cui anche dopo il suo commiato, lo accompagnerà sempre con la preghiera, non dimenticando mai  quello che lo stesso ha  insegnato come la gentilezza, la cortesia, la clemenza, la fortezza morale, l’affabilità, il rispetto della persona umana e la disponibilità al perdono e alla carità. Buon viaggio don Michele e don Mattia.

MICHELE SELVAGGI 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*