MARCONIA: IL NUOVO PARROCO DON FILIPPO LOMBARDI SI PRESENTA AI PARROCCHIANI

Nei giorni scorsi, un apprezzato documento di presentazione, da parte del nuovo parroco don Filippo Lombardi, alla sua nuova Comunità Parrocchiale di San Giovanni Bosco di Marconia. “ Pace e gioia nello Spirito Santo a rutti  voi”. Esordisce così la lettera del nuovo parroco ai fedeli   del centro pisticcese, che lo accoglieranno ufficialmente dal prossimo 1° ottobre, “ per  volontà di Dio – spiega – e dell’Arcivescovo Monsignor Antonio Giuseppe Caiazzo”.  “ Da quando mi è stata fatta la proposta di servire la comunità di Marconia  circa due mese fa – si legge nel messaggio – il mio pensiero e le preghiere sono state rivolte a voi  e ora vivo nel desiderio e nell’attesa di mettermi a vostro servizio, per annunciare il, vangelo e camminare insieme”. Dopo  aver sottolineato di essere grato ai Padri Maristi, padre Giovanni, padre Giuseppe, padre Giovanni Colosio, padre Lorenzo, e altri che per oltre 40 anni  amorevolmente hanno guidato la comunità, don Filippo, si è detto pronto a mettersi sulla loro scia per continuare con la stessa passione e lo stesso amore. “ Saluto tutti – continua – piccoli  grandi, giovani e anziani, famiglie, membri del consiglio pastorale e per gli affari economici, catechisti, Cariitas, gruppo liturgico, gruppi e associazioni, credenti e non, comunità cristiana e società civile, istituzioni Comunali e Scolastiche, Forze dell’Ordine, Comunità di S.Gerardo Miella, col parroco don Franco, e altre comunità del territorio pisticcese. Vengo in mezzo a voi nel nome del Signore. Vi prego di benedirmi come io vi benedico e vi abbraccio tutti. Vi affido alla materna protezione della Madonna delle Grazie. Lei, stella del mare aurora della salvezza, ci suggerirà come amare di più il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. San Giovanni Bosco e tutti i Santi nostri protettori, intercedano per noi”.  Una missiva semplice e oltremodo significativa, che è un bel biglietto da visita per il nuovo responsabile della parrocchia di Marconia, che, ci risulta, abbia già ottenuto un notevole gradimento da parte di quella comunità che presto avrà modo di  abbracciare  personalmente con l’ingresso ufficiale  nel tempio di via San Giovanni Bosco, accolto con grande gioia dagli stessi. E non solo.

MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*