Argojazz: Roberta Gea Gentile quartet in concerto

Ospite della diciassettesima edizione ARGOJAZZ il 18 agosto martedì alle ore 22,15 nella splendida cornice del porto degli Argonauti la polistrumentista e voce del gruppo ROBERTA GEA GENTILE.

Roberta Gentile nasce ad Andria, in Puglia, e grazie al batterista e polistrumentista italiano Francesco Mendolia, entra in contatto con il leader degli Incognito, band di fama internazionale, Jean Paul Maunick (a.k.a. Bluey), con il quale inizia fin da subito a lavorare per la produzione di un album inedito, registrato tra l’Inghilterra e la Thailandia. Roberta debutta nel dicembre 2017 al Blue Note di Tokyo, Nagoia e nel gennaio 2018 a Milano, supportata dai Thames River Soul (Francesco Mendolia, Francisco Sales e Francis Hylton) e Matt Cooper, in apertura dei concerti della stessa band.

Nel giro di poco tempo Roberta ha una nuova band, tutta italiana

Debutta con la nuova formazione al Ronnie Scott’s Jazz Club di Londra, uno dei più importanti Jazz Club al mondo. Lo scorso 28 dicembre è uscito il suo singolo “Bring It On” con l’etichetta discografica di Bluey Maunick, la “Splash Blue”.

Roberta eseguirà  per il pubblico dell’ARGOJAZZ dei brani  che gli piacciono particolarmente riarrangiati per renderli ‘coerenti’ al sound del progetto del festival degli Argonauti quest’anno dedicato a Fellini .

Eseguirà brani del suo ultimo album e tra le cover  pezzi dei Rolling Stones, Beatles, Amy, Donny Hathaway, Ronnie Jordan, Pino Daniele… e sono tutti canzoni   molto diverse tra loro dalla loro versione originale.

Nei brani  dell’ultimo album ha vissuto un’esperienza incredibile, è stata circa 3 settimane agli Hackney Studios di Londra, lo studio del produttore Bluey Maunick, il leader degli Incognito, e una settimana a Krabi Road Studios in Tailandia con dei musicisti bravissimi: Francesco Mendolia alla batteria, Matt Cooper alle tastiere, Francisco Sales e Bluey alla chitarra, Francis Hylton al Basso, Joao Caetano alle percussioni. Poi ha registrato all’Angels Studio di Londra con un’Orchestra di 20 Archi diretta da Simon Hale, che ha lavorato con artisti come Jamiroquai, Bjork, Incognito, Sam Smith e tanti altri. Sarà per il folto pubblico dell’ARGOJAZZ come vivere un sogno ad occhi aperti.

Ingresso libero per informazioni contattare il numero telefonico 3358046757

Si accede sempre con le restrizioni e misure anticovid.
Il direttore artistico Felice Casucci 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*