PISTICCI SCALO: MERCOLEDI 5 AGOSTO LE PRO LOCO DELLA PROVINCIA DI MATERA IN VISITA AL MUSEO DELL’AMARO LUCANO

PISTICCI. Una lodevole iniziativa dell’Amaro Lucano e della Pro Loco di Pisticci guidata dal  Presidente Beniamino Laurenza e condivisa dal Presidente  delle Pro Loco di Basilicata  Rocco Franciosa. Per  mercoledì 5 agosto 2020, a partire dalle ore 18,00  infatti,  è in programma una visita al  nuovo Museo dell’Amaro Lucano di Pisticci Scalo, da parte di tutte le  Pro Loco della nostra provincia che hanno aderito all’invito.  Una idea per raccontare e far conoscere la storia di questa antichissima azienda che dal lontano 1894, produce un apprezzatissimo liquore ormai conosciuto in tutto il mondo. Come è noto, da qualche mese, per volere della famiglia Vena,  presso lo  stabilimento  di Pisticci Scalo infatti, è stato realizzato il Museo dell’Amaro Lucano. Una idea  nata soprattutto  per parlare dell’orgoglio che  lega l’Azienda alla nostra terra con la realizzazione di un opera straordinaria, biglietto da visita per l’intera Basilicata, un angolo d’Italia ricco di peculiarità e tradizioni  antiche, ma forse ancora poco conosciuto.  Una lodevole iniziativa quella della gloriosa Famiglia Vena, ricca di orgoglio e dignità, gelosa custode  della preziosa ricetta  segreta dell’Amaro, liquore inventato  da Pasquale Vena nell’altro, altro secolo, che proprio attraverso il museo  appena realizzato  nell’ambito dello stabilimento di  Pisticci Scalo,  ha inteso raccontare la storia di questa  azienda nata dal nulla e andata avanti con coraggio e impegno lungo l’arco di oltre 120 anni di  fattiva  attività, costruendo pezzo dopo pezzo, un  gruppo commerciale di importanza mondiale. Da Pasquale Vena, il fondatore,   ai compianti  Leonardo e Giuseppe, a Pasquale iunior, l’attuale  capofamiglia, e poi  la moglie signora  Rosistella  col suo ruolo gestionale e decisionale,  indicativo e determinante,  oltre ai  figli Leonardo iunior,  Francesco e Letizia,  una famiglia tutta, che ha lavorato allargando i suoi orizzonti nel panorama internazionale e che va annoverata  come esempio di  limpida e costruttiva imprenditorialità. E’ importante, per l’occasione, la risposta all’appello da parte delle Pro Loco della nostra provincia, per conoscere e apprezzare da vicino questa storica testimonianza, patrimonio storico di questa gloriosa famiglia. Per la cronaca informiamo che nella operazione museale è stato impegnato  il noto architetto  canadese di origini pisticcesi, Ralph Giannone che ha curato la direzione artistica e l’allestimento del museo. L’Architetto Domenico Martino si è occupato invece  della Direzione Tecnica dell’opera, mentre la Società  “ETT SpA”,  si è occupata  delle soluzioni multimediali che arricchiscono l’esperienza museale. 

MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*