PISTICCI: TORNA L’ACQUA ALLA STORICA FONTANA DI POZZITELLI

PISTICCI. Una buona notizia per la nostra città e per i tanti automobilisti che transitano da e per la valle del Cavone .  E’ tornata a sgorgare infatti, dopo qualche mese,  la fresca acqua dalla storica fontana del bivio di Pozzitelli a qualche  chilometro dall’abitato, chiusa da tempo. L’avevamo segnalato nei giorni scorsi  sottolineando i  disagi non solo per i numerosi automobilisti di passaggio che abitualmente si fermano in quel punto per dissetarsi, ma anche per i tantissimi agricoltori delle aziende della valle del Cavone che abitualmente, al bisogno, attingono acqua da quel rubinetto per usi domestici, la cui struttura, ricordiamo, era stata solo da qualche tempo ristrutturata dall’Amministrazione comunale, dando allo stesso un volto architettonico più moderno ma anche più razionale. Da parte nostra, come sempre avviene anche per altri servizi a vantaggio della comunità, non è mancato il particolare appello  all’Amministrazione Comunale e in particolare al primo cittadino Viviana Verri ma anche  all’assessore al ramo Salvatore De Angelis, sempre attenti ai problemi del territorio, affinchè potessero  attivarsi con la massima sollecitudine verso chi di competenza, per fare in modo  che quel fontanino ritornasse presto a funzionare. La cosa, per il piacere e la soddisfazione di tutti, si è subito verificata. Nelle ultime ore infatti,  di passaggio per caso da quelle parti, abbiamo notato la presenza di persone  che attingevano acqua da quel rubinetto e quindi, il ripristino  della erogazione di un’acqua, ritenuta da tutti,  magnificamente fresca e “speciale”. Uno storico fontanino –  a qualche decina di metri dalla altra storica stazione  di Pozzitelli, delle Calabro Lucane, dismessa da diversi decenni –  che  comunque e immancabilmente  ti invita a  fermarti ogni volta che transiti da quel bivio, per offrirti  una lunga bevuta o un rinfresco ristoratore. Per la cronaca, è stato istallato un rubinetto  che apre e chiude al bisogno, e quindi con  gran risparmio di acqua. MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*