ASM, PER IL PERSONALE DEL COMPARTO SANITA’, SOTTOSCRITTA L’IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO DECENTRATO.

E’ stato sottoscritto nella giornata di ieri 27 luglio 2020, l’ipotesi di Contratto Integrativo Decentrato per il personale del comparto sanità tra la direzione strategica dell’ASM, le organizzazioni sindacali e la RSU (Rappresentanza Sindacale Unitaria).

ll Contratto Integrativo Decentrato si rivolge a tutto il personale del comparto con rapporto di lavoro a tempo determinato ed indeterminato ed ha tra le sue finalità la valorizzazione delle risorse umane, attraverso il miglioramento delle competenze professionali e il contributo individuale all’organizzazione.

La piattaforma, che proviene da un lungo ed approfondito confronto avviato nel 2019 tra Azienda e Organizzazioni Sindacali, nell’ambito di un tavolo tecnico appositamente costituito, recepisce e applica il nuovo CCNL del maggio 2018 e, conseguentemente alla recente costituzione dei fondi 2020 con significativi incremento degli stessi, finalizza le risorse del nuovo CCNL e disciplina in maniera condivisa gli istituti contrattuali.

Attraverso una formula snella e flessibile, al Contratto Decentrato sono collegati diversi strumenti applicativi. Oltre ad alcuni strumenti già definiti a stralcio nei mesi scorsi (quali la definizione della vertenza fasce 2010-2016, la disciplina e l’indizione per il conferimento degli Incarichi di Funzione, il Sistema di Misurazione e Valutazione della performance), sono stati altresì definiti i regolamenti collegati relativi all’attualizzazione della disciplina delle progressioni orizzontali, dell’orario di lavoro (comprensivo dei tempi di consegna e di vestizione/svestizione e della banca ore), della formazione del personale, del part-time, della mobilità interna ed esterna, della pronta disponibilità, delle missioni, del servizio mensa o sostitutivo, dei permessi sindacali.

Sono stati inoltre contestualmente definiti Accordi Decentrati relativi all’agenda per l’erogazione delle progressioni orizzontali 2018 e al bando per le progressioni orizzontali 2020, in maniera concatenata secondo una equilibrata visione pluriennale di valorizzazione dei risultati, delle competenze e dell’esperienza del personale.

Le ipotesi di contratto e di accordi collegati saranno tempestivamente trasmesse al collegio sindacale e all’Aran, Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni, per le previste certificazioni a cui seguirà la sottoscrizione definitiva e l’applicazione a regime.

La direzione aziendale – ha dichiarato il Direttore Generale ad interim dr. Gaetano Annese – ringrazia tutto il personale aziendale impegnato ed in particolare Franco Bitondo, tutte le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil, FSI, Fials, CSE-Sanità e Nursind e la RSU Aziendale per la fattiva e proficua collaborazione”, per l’ impegno profuso con spirito propositivo nella stesura del Contratto e dei Regolamenti collegati, consentendo in tal modo di mettere in campo soluzioni a diverse questioni da tempo pendenti e di conferire slancio ai servizi, creando un rapporto più forte tra l’interesse dell’utenza e il coinvolgimento del personale”.

Matera lì 28/07/2020

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*