ROTONDELLA: MARRANCHELLI (AGIA-CIA), CALO PRODUZIONI DRUPACEE ANCHE SE MINORE AL RESTO DEL PAESE

Dal 1997 la sagra dell’albicocca di Rotondella apre le porte al cartellone estivo del Comune di Rotondella, denominato Balcone dello Jonio e Terra delle Albicocche.

Il 2020 – sottolinea Rudy Marranchelli – AGIA-CIA e componente Osservatorio di Mercato Europeo sulle Drupacee – sarà un anno da ricordare, perché le restrizioni da Covid19 hanno, giustamente, portato il Comune di Rotondella a disdire l’attuale edizione. Un anno da ricordare soprattutto per l’andamento delle produzioni a livello nazionale ed europeo. In Italia, la produttività è stata condizionata in modo importante da diverse gelate, verificatesi tra fine marzo e inizio aprile in tutti i principali bacini produttivi, con un impatto particolarmente forte nel Nord del Paese. I volumi totali sono stimati in circa 136mila tonnellate, ovvero il -56% rispetto alla scorsa campagna e il -40% circa rispetto alla media 2014-18. Il Metapontino- continua Marranchelli – ha subito un calo meno importante e in modo non omogeneo, come dicevo, rispetto al nord del Paese diventando riferimento per molti operatori commerciali, soprattutto dell’Emilia Romagna. Il clima, che ha penalizzato soprattutto la nostra penisola, non ha risparmiato nemmeno gli altri Paesi Europei, tra gli altri principali produttori per esempio le stime in Francia attestano un -29% in Spagna un -15% e in Grecia le stime indicano -13% nel confronto con la passata stagione. Questo giustifica l’attenzione dell’Europa finalizzata al rafforzamento delle misure di gestione del rischio, abbassando dal 30 al 20% le soglie minime di perdita per l’attivazione dei fondi mutualistici contro le avversità climatiche e dello strumento di stabilizzazione del reddito aziendale. Per quanto riguarda la Sagra di Rotondella l’appuntamento è al 2021 con l’invito a visitare il borgo tra i tre più belli d’Italia, gli agriturismi e le fattorie accoglienti, consumando prodotti locali per sostenere le nostre aziende in un periodo economico non facile per tutti.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*