POMARICO. DOMENICA 5 LUGLIO DOPO 8 MESI RIAPRE AL CULTO LA CHIESA DI S.MICHELE ARCANGELO

POMARICO. Un’attesa lunga 8 mesi. Da quel novembre del  2019 quando in seguito ad  un forte temporale che aveva colpito tutta la zona del basso materano, per seri motivi statici, che,  tra l’altro avevano interessato una delle navate laterali, fu  adottato una ordinanza di chiusura  della chiesa Madre di Pomarico che è anche la casa del Patrono della città, San Michele Arcangelo. Provvedimento, ricordiamo,  messo in atto , da parte della curia Vescovile di concerto con il Comune di Pomarico.  “ E’ arrivato l’atteso annuncio  dei nostri parroci e del Consiglio Pastorale. Domenica 5 luglio  2020,  la nostra Chiesa Madre apre al culto”. E’ l’esordio della nota del primo cittadino Francesco Mancini, rivolta al devoto popolo pomaricano, in cui spiega  che i saggi strutturali, i carotaggi e le altre varie indagini termografiche e soniche che si sono succedute,  insieme ad altre verifiche effettuate sulla struttura, confermano che “ la nostra chiesa è forte e soprattutto sicura”.   Da qui la notizia con l’annuncio della sua riapertura. Mancini inoltre,  spiega che  “Questa Amministrazione Comunale ha voluto partecipare attivamente e fattivamente alle verifiche, facendosi garante della tutela e della sicurezza  di tutta la nostra comunità cristiana e non. Siamo soddisfatti  e felici nell’aver ridato in tempi  rapidi e veloci, la possibilità di riappropriarsi  di uno dei punti di riferimento  più importanti per Pomarico e per tutti i pomaricani”. Dal primo cittadino, in chiusura, a parte “un doveroso ringraziamento al parroco don Vito Burdi e a Peppino Dimotta con Vito Acito, per l’impegno e la volontà messa in campo per riportare il tempio alla sua riapertura al culto cristiano, nel più breve tempo possibile”. La solenne cerimonia per la riapertura del tempio è prevista a partire dalle ore 20 di domenica 5 luglio, con la partecipazione dell’Arcivescovo  di Matera, Monsignor Giuseppe Antonio Caiazzo. L’Amministrazione Comunale, da parte sua, sarà presente in forma ufficiale con il  Sindaco Mancini, la Giunta Comunale e il  Consiglio al completo.  Naturalmente, il popolo pomaricano sarà presente in massa all’atteso evento.  La chiesa fu realizzata tra il 1848 e il 1783. Ubicata a sud della città, è composta da tre navate longitudinali, con la facciata principale in stile barocco, con due ingressi laterali oltre al centrale. S. Michele Arcangelo, viene festeggiato tutti gli anni il 29 settembre e l’8 maggio data della sua apparizione.

MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*