BONIFICHE ILVA IN A.S., PROVINCIA SOLERTE CON LE AUTORIZZAZIONI

Si è concluso nel pomeriggio il tavolo tecnico convocato dal Prefetto di Taranto Demetrio Martino per fare il punto sullo smaltimento dei rifiuti derivanti dalle bonifiche nell’ex Ilva e sullo stato dell’arte dei relativi procedimenti amministrativi in capo all’Ente Provincia.

Al tavolo prefettizio, al quale erano presenti per la Provincia di Taranto il Presidente Giovanni Gugliotti e il Direttore Generale Antonio Toritto, hanno partecipato anche i commissari di Ilva in A.S. e i tecnici delle aziende impegnate nei lavori di bonifica. Il confronto è stato utile per chiarire che i procedimenti, senz’altro di notevole complessità, trattandosi di trasferimenti transfrontalieri di rifiuti ai sensi del Regolamento CE 1013/2006, non scontano alcun ritardo da parte di via Anfiteatro, come documentato dalle due schede presentate, che hanno ricostruito la cronistoria dei due processi attivi.

Per entrambi, gli uffici della sezione Ambiente non hanno trattenuto oltre una settimana i documenti e dato seguito ai passaggi successivi. In dettaglio, per il procedimento IT020531 di Ecologica Spa (10.000 tonnellate con destinazione Spagna) è stato trasmesso il fascicolo all’ Autorità di Destinazione in data 17 giugno u.s., che è chiamata ora a esprimersi e a trasmettere l’autorizzazione ai sensi degli ex. Artt. 8 e 9 del Regolamento CE 1013/2006.

Per il procedimento IT020532 di PH Facility (20.000 tonnellate con destinazione Belgio), il 29 giugno scorso, pochi giorni fa, gli uffici della sezione Ambiente hanno ricevuto le integrazioni richieste al fascicolo, che sono attualmente alla verifica per il successivo inoltro alla rispettiva Autorità di Destinazione.

Il riepilogo dei due procedimenti attivi ha raccolto la soddisfazione di tutti gli intervenuti, che hanno apprezzato la correttezza dei procedimenti e la tempestività che l’Ente di via Anfiteatro ha potuto riscontrare.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*