La cultura in Basilicata – ospite Patrizia Minardi

Domenica 21 giugno 2020, alle ore 19.00, la Web TV dell’Accademia Ducale centro studi musicali propone una puntata dedicata alla cultura in Basilicata. A parlarne in trasmissione sarà la dott.ssa Patrizia Minardi, Dirigente Regione Basilicata Ufficio sistemi culturali e turistici. Cooperazione internazionale.

La diretta della puntata sarà disponibile sulla pagina Facebook dell’Accademia Ducale https://www.facebook.com/AccademiaDucalePietragalla/.

La trasmissione sarà disponibile sul canale YouTube e sul sito internet dell’Accademia Ducale, nella sezione dedicata alla WebTV.

L’Accademia Ducale centro studi musicali ha sede a Pietragalla (Pz), presso il Palazzo Ducale, ha sedi distaccate ad Acerenza e Senise ed è in procinto di aprirne altre sul territorio lucano.

È patrocinata dal Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, dall’Arcidiocesi di Acerenza e opera in convenzione con il Conservatorio di musica “C. Gesualdo da Venosa” di Potenza. Organizza stagioni concertistiche che propongono una fruizione innovativa della musica colta, con grande attenzione alla musica contemporanea e alla creazione di nuova musica. Ne è un esempio la rassegna “Sursum corda” che ha ricevuto il Patrocinio della Camera dei Deputati. Organizza corsi di musica per allievi di ogni fascia di età, a partire dai 3 anni, in presenza e a distanza; organizza corsi di alta formazione, con esperti di chiara fama, e corsi di musica sacra e liturgica. Organizza concorsi di composizione, uno dei quali è stato patrocinato dalla SIMC (Società Italiana di musica contemporanea). Collabora con Enti e Istituzioni, sia civili che religiose, in Italia e all’estero. Ha attivato una WebTV per diffondere ulteriormente contenuti culturali grazie agli ospiti, esperti nei vari settori di riferimento, che si avvicendano nella varie trasmissioni. È presente nella banca dati online del CIDIM che ha voluto dedicare anche due interviste al Direttore artistico dell’Accademia Ducale, M° Giuseppe D’Amico.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*