NUOVO IMPIANTO DI COGENERAZIONE PER LA PISCINA COMUNALE: DIMEZZERA’ I COSTI ENERGETICI E RENDERA’ L’EDIFICIO ECOSOSTENIBILE

Sono in fase di ultimazione i lavori di efficientamento energetico della piscina comunale di Marconia, per un importo pari a 90.000 euro, contributo assegnato al Comune di Pisticci dal Ministero dello Sviluppo Economico in virtù dell’art. 30 del D.L. 34/2019 (Norma Fraccaro).

L’intervento, la cui progettazione esecutiva è stata approvata dalla Giunta comunale in data 10 dicembre 2019 –commenta l’assessore ai lavori pubblici ing. Salvatore De Angelis – è consistito nell’installazione di un impianto di cogenerazione, ovvero di produzione combinata di energia elettrica e termica.
Il sistema è composto da un motore endotermico alimentato con gas che include un sistema di recupero termico per la produzione di acqua calda: tale soluzione permette una sensibile riduzione dell’impiego di gas per il riscaldamento dell’acqua della piscina e consente, altresì, di utilizzare il gas consumato per la produzione di energia elettrica, andando a soddisfare, in definitiva, il fabbisogno energetico complessivo dell’impianto sportivo.

L’impianto, la cui installazione è ormai completata, produrrà innumerevoli benefici:

  • Ecosostenibilità: taglio delle emissioni di Co2 pari a circa 100 tonnellate l’anno, equivalenti all’uso di 50 autoveicoli, e risparmio di circa 50 tonnellate equivalenti di petrolio (TEP)
  • Accesso al meccanismo per l’ottenimento dei TEE (Titoli di efficienza energetica o Certificati Bianchi)
  • Agevolazioni fiscali sull’accisa del gas utilizzato come combustibile (D.Lgs n 26/2007)
  • Possibilità di accedere al servizio di scambio sul posto per l’energia elettrica autoprodotta in eccesso agli usi del complesso piscina
  • Possibilità di applicare condizioni tecnico-economiche semplificate per la connessione alla rete elettrica
  • Sensibile riduzione dei consumi energetici della piscina, con un taglio del 50% dei costi delle utenze che attualmente ammontano ad oltre 70.000 euro annue tra gas ed energia elettrica.

Anche quest’anno il Governo nazionale ha confermato lo stanziamento di ulteriori 90.000 euro, somma spettante ai comuni di fascia demografica pari alla nostra, da utilizzare per interventi di efficientamento energetico e sviluppo sostenibile, somme che verranno impiegate per interventi di efficientamento della pubblica illuminazione dei centri abitati mediante sostituzione delle attuali lampade con nuove lampade a LED.

Il sindaco Viviana Verri

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*