Il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ricorda Emilio Colombo e invia un messaggio al Centro Studi di Potenza

CENTRO STUDI INTERNAZIONALI “Emilio Colombo

sezione del CGIAM

Il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ricorda Emilio Colombo e invia un messaggio al Centro Studi di Potenza

Nell’anniversario delle prime elezioni regionali, il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, ha ricordato la figura di Emilio Colombo evidenziando il ruolo che lo statista ebbe nel promuovere l’autonomia delle regioni. 

In particolare, Bardi ha sottolineato che “toccò proprio a lui, in qualità di presidente del Consiglio dei ministri, il compito di firmare il 22 maggio del 1971 il primo Statuto della Regione Basilicata e successivamente quelli di altre Regioni a Statuto ordinario. Ma il tema dell’articolazione democratica dello Stato, e della sua capacità di aderire ai bisogni dei cittadini attraverso nuove forme amministrative, era stato al centro dei suoi studi e della sua azione politica sin dal dibattito nella Costituente, quando le posizioni apertamente stataliste si scontravano con le idee di Sturzo sul regionalismo e sul decentramento amministrativo”.

 La nuova testimonianza, pervenuta al Centro Studi Internazionali Emilio Colombo- sezione del CGIAM di Potenza- va ad arricchire una serie di contenuti resi fruibili online sul sito dedicato https://www.centenarioemiliocolombo.it/ .

“Il contributo di Bardi – commentano dal Centro-  aggiunge un ulteriore tassello, utile a ricostruire l’intensa attività politica di Colombo toccando un tema di stringente attualità e allargando lo spettro delle riflessioni ai rapporti fra Stato, Regioni e istituzioni europee”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*