POGGIORSINI (BA). MINACCE A COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE ED A DUE DIRIGENTI COMUNALI. ARRESTATO PREGIUDICATO

I Carabinieri di Poggiorsini (BA) hanno arrestato un pregiudicato del luogo con l’accusa di minacce continuate a pubblico ufficiale. Con un’indagine lampo, i militari hanno ricostruito in modo analitico gli episodi, mai denunciati, e la condotta tenuta da V.L. 53enne del luogo, separato, pregiudicato che, in più occasioni, si è recato presso gli uffici del municipio per far valere le proprie ragioni, con metodi sicuramente poco ortodossi.

Nel mese di aprile scorso, il 53enne si recava presso gli uffici della Polizia Municipale per minacciare il Comandante per il suo operato in quanto, nelle svolgimento delle sue funzioni e durante il suo servizio svolto per le vie cittadine ed in piena emergenza sanitaria, lo aveva più volte invitato a rispettare le disposizioni vigenti in materia di contenimento da contagio.

Allo stesso modo, nel mese di marzo scorso, si era recato presso l’ufficio tecnico del comune ed aveva minacciato quel dirigente solo perché gli era stato recapitato l’invito ad occupare un nuovo alloggio popolare che gli era stato assegnato e non accettava, invece, di rilasciare quello attuale che necessitava di lavori di riqualificazione urbana.

Infine, lo scorso novembre, con atteggiamento provocatorio, V.L. aveva proferito minacce nei confronti dell’ufficiale d’anagrafe per impedire che questi effettuasse un cambio di residenza richiesto da un suo congiunto.

L’attività investigativa svolta, anche in assenza della formale denuncia da parte delle vittime, è stata pienamente condivisa dalla Procura della Repubblica di Bari che ha emesso nei confronti di V.L. un’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari presso la sua abitazione.   

Per eventuali ulteriori dettagli contattare il Magg. Massimo Merenda, 340/3529743.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*