Ringraziamenti da Vito Coviello scrittore e poeta lucano cieco totale da 20 anni per un glaucoma cortisonico, ma non della luce di Dio

Vito Coviello, scrittore materano non vedente, quale proprio personale e
concreto messaggio di solidarietà, fratellanza, vicinanza e di amicizia,
verso tutti, proprio per il brutto momento che l’intera umanità sta
attraversando, ha regalato e condiviso tutti i suoi 15 libri con davvero
tutti.  L’autore materano Vito Coviello a fronte dei molti messaggi
arrivatigli via mail, di apprezzamento, e di stima, ringrazia in
particolare, i sindaci di: Padova, Parma, Milano, Pavia, Piacenza, Cremona,
Treviso, Bergamo, Verona, Alessandria, Modena, Gaeta, Roma capitale,
Barletta, Taranto, Bari, Potenza, Palermo, Avigliano Pz, Campobasso, Melfi,
Napoli, Pesaro, Acireale ag, Bisceglie, Grassano Mt, Laspezia, varese, Vo Pd, Pescara, Venezia, Gravina ba, Stigliano Mt, Frosinone , e le
segreterie del consolato della repubblica francese a Milano, e della
segreteria di Polonia nelle Marche, la segreteria del console del Brasile a
Milano, della segreteria della ambasciata della repubblica Ceca a Roma, e
della segreteria della fondazione Italia Giappone, a Roma,  ringrazia in
particolare la sindaca di Roma capitale  dottoressa Raggi,ed il sindaco di
Potenza, ma vuole ringraziare in particolare e con grande riconoscenza, il
nostro presidente della Repubblica onorevole Sergio Mattarella, il quale
dopo aver ricevuto il mio libro Da quel balcone dei miei ricordi, Matera,
inviatogli dallo  stesso autore a novembre, in data 13 febbraio, gli ha
fatto pervenire una sua lettera scritta di suo pugno, di ringraziamento e
saluti anche alla bella Matera, come lui  ha  definito  la  nostra  amata
città.  per  l’autore  la  lettera  del  nostro  presidente  vale  più  di
mille  premi o targhe… L’autore vuole ringraziare inoltre il signor
prefetto della città di Potenza , e il vicequestore della città di Mantova. L’autore altresì vuole ringraziare medici infermieri forze dell’ordine e
volontari, e ricordare quanti di loro hanno donato la loro vita per aiutare
tutti noi. L’ autore  fa  presente  che  è  possibile  scaricare
gratuitamente  tutti  i  suoi  libri  dal  sito  dell’associazione  aciil
onlus  dal  link  www.aciil-basilicata.webnode.it  altrimenti  li
potete  consultare  presso  la  biblioteca  t.  stigliani  di  Matera
appena tutto questo sara passato. L’autore materano Vito Coviello cieco da
20 anni ha espresso l’auspicio di poter partecipare la prossima pasqua
insieme a tutti i primi cittadini delle città di Italia ad una messa
solenne, di ringraziamento e di preghiera e ricordo per tutti quelli che
non saranno più con noi…  l’autore  vi  manda  un  forte  abbraccio con
la  ferma  convinzione  che  insieme  tutti  dal  sud  al  nord  ce  la
faremo  a superare  il  buio  della  nottata  del  virus  corona.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*