L’Emergenza da Covid-19 sta mettendo a dura prova l’intera umanità

Le abitudini, le priorità della nostra vita, il nostro modo di intenderla.

Gli insegnanti e studenti hanno dovuto fare i conti con la didattica digitale, la mancanza di linee guida per un nuovo modello di apprendimento e tutte le difficoltà che un’emergenza comporta.

Le difficoltà dell’e-learning possono essere numerose e notevoli, una di queste é l’eventuale bassa soglia d’attenzione, un basso livello di partecipazione da parte degli studenti, e una distanza che a tratti può sembrare incolmabile.

A tal proposito, le associazioni “Giallo Sassi” e “Generazione Lucana” vogliono invitare tutti i giovani cittadini lucani a “giocare” al primo gioco di cittadinanza attiva in Basilicata, dal titolo: “ReGeNeRACe 2049”.Un metodo educativo e formativo come quello della gamification, infatti, permette ai ragazzi di apprendere concetti fondamentali divertendosi.

Perché un gioco di ruolo come strumento per risvegliare le coscienze dei giovani?

È opinione diffusa che i videogame producano un’alienazione dalla realtà, facendo entrare i ragazzi in un mondo lontano dal presente. Consapevoli dell’incidenza dell’educazione informale e non formale nelle vite dei ragazzi, il nostro team creativo ha ideato questo gioco con un solo grande obiettivo: riappropriarsi di tempi e coscienze; contaminare l’esperienza reale con la fantasia, aprendo nuovi spazi di libertà ed espressione creativa. Regenerace è una strategia educativa informale che può rafforzare la didattica formale nell’educazione alla cittadinanza attiva.

I giocatori si ritroveranno faccia a faccia con loro stessi, affrontando ambiti di vita reali a cui troppo spesso non diamo spazio nel percorso formativo dei nostri ragazzi.

Una sfida d’originalità e coraggio che permetterà di esplorare strategie di problem solving e risorse personali ancora in potenza.

Un gioco che permette di conoscere sé stessi, mettere in luce motivazioni, ansie, aspettative e prospettive.

Va bene, ma come funziona?

Il nostro team ha ideato delle sfide da svolgere nel mondo reale: ognuna di queste sfide riguarda un ambito diverso della costruzione della propria identità di cittadini (diritti/ doveri civici in generale). Per ogni sfida accettata e vinta ci saranno punti bonus che permettono di salire di livello nel gioco e diventare cittadini attivi nella realtà.

A chi è rivolto il Gioco?

Il gioco è aperto a tutti i giovani cittadini lucani tra i 10 e i 35 anni residenti in Basilicata.

Gestione informatica del gioco

Si diventa giocatori entrando sul portale: “www.regenerace.generazionelucana.it“. Qui si troveranno il trailer e delle note di spiegazione del gioco con un format da compilare. Nella compilazione della scheda il giocatore dovrà indicare un canale tramite cui essere in contatto con l’Organizzazione (email, chat di Facebook, altro)

Da quel momento, tramite il canale scelto, il giocatore riceverà le istruzioni. La partecipazione è totalmente gratuita e ci si potrà iscrivere al gioco entro il 25 Aprile 2020.

Ci auguriamo che uno strumento come questo possa essere utile nelle scuole.

Oggi più che mai, è di vitale importanza riconoscerci parte di una comunità e prendersene cura.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*