Whirlpool, Spera (Ugl): “Verbale siglato è strada giusta per la Fase2”

“L’Ugl Metalmeccanici ritiene di aver intrapreso la strada giusta per imboccare la cosiddetta ‘Fase 2’ attraverso la sigla di un verbale nel quale con Whirlpool sono stati condivisi dei punti fermi che hanno la capacità di disegnare un nuovo metodo lavorativo, capace di modificare l’assetto strategico all’interno delle fabbriche italiane”. Lo dichiara il segretario nazionale Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera. “In particolare – spiega il sindacalista – fermo restando il ‘Codice di regolamentazione e misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro’ del 14 marzo 2020, azienda e sindacati convengono che quanto sottoscritto si applichi nei singoli territori, nel rispetto delle indicazioni e delle prescrizioni derivanti dalle autorità sanitarie. Oltre a nuove misure a maggior tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, in Whirlpool sarà monitorato l’evolversi della situazione anche attraverso i costituiti comitati di sicurezza nei vari siti che sono composti dai rappresentanti aziendali e dagli RLS/RSU, così come previsto dal Proto- collo”. “L’azienda interverrà negli ambienti di lavoro, in tutti i locali di ogni sito, coinvolgendo anche i lavoratori, attraverso la pulizia, l’igienizzazione e la sanificazione. Qualora fosse necessario implementare delle misure che richiedano un fermo dell’attività o una riduzione temporanea dell’orario di lavoro, l’azienda farà ricorso alla CIGO Covid e ove possibile, agevolerà la prestazione lavorativa in Agile Working durante il periodo di gestione dell’emergenza. Per tutti i dipendenti che accederanno a lavoro, avverrà la misurazione corporea della temperatura e dovranno obbligatoriamente utilizzare i DPI specifici: occhiali, mascherina FFP2, guanti in lattice monouso. Necessario è, inoltre, il mantenimento delle distanze di almeno un metro tra tutti i lavoratori”. “Con questo protocollo, per l’Ugl Metalmeccanici si sanciscono importanti principi ben definiti affinché sia l’azienda sia tutti lavoratori di ogni singolo sito Whirlpool siano tenuti a rispettare il corretto utilizzo dei DPI e il distanziamento quali migliori condizioni per ottenere una maggiore tutela di tutti i soggetti coinvolti, tutela della quale i Comitati, le RSU e i RLS saranno i garanti”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*