Buoni spesa, prosegue l’assegnazione per chi ha fatto domanda. L’assessore Antonicelli: priorità alle famiglie senza alcun reddito

Sono 302 le famiglie che finora hanno beneficiato del buono spesa, circa 1400 le domande già verificate sulle 2254 presentate. 

Lo rende noto l’assessore alle politiche sociali del Comune di Matera, Marilena Antonicelli che sottolinea: “L’Ufficio Servizi Sociali sta continuando a valutare giornalmente le domande pervenute alla casella di posta elettronica dedicata, distinguendo i nuclei familiari richiedenti secondo due macrocategorie: nuclei privi di reddito, da soddisfare con priorità, e nuclei con reddito insufficiente, da soddisfare in caso di disponibilità residue sul budget assegnato al Comune di Matera dall’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile. 

In questa prima fase – prosegue l’Assessore – sono oggetto di valutazione le sole domande dei nuclei familiari aventi priorità, a cui sono stati inviati i primi buoni spesa digitali via sms e via e-mail. L’invio dei bonus proseguirà anche nei prossimi giorni.

La comunicazione di concessione del beneficio, ai richiedenti la cui domanda risulti correttamente formulata e non presenti carenze documentali essenziali, viene recapitata tramite un sms e una e-mail contenenti l’importo del beneficio e il codice buono spesa assegnato. Successivamente, come indicato anche nel messaggio telefonico, il beneficiario deve attendere di essere contattato da uno degli Enti del Terzo Settore, partner del Comune, per essere abbinato ad un esercizio commerciale di riferimento.

I beneficiari del buono spesa digitale devono necessariamente attendere questo contatto (generalmente una telefonata al numero indicato nella domanda) per l’abbinamento al supermercato convenzionato con l’Ente del Terzo Settore, e non possono recarsi autonomamente presso esercizi commerciali non indicati dall’Ente”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*