OSPEDALE DI TINCHI: IL CONSIGLIERE FRANCO PLATI SI AFFIANCA ALLA BATTAGLIA CON UNA LETTERA APERTA

LETTERA APERTA

In qualità di Consigliere comunale, nonchè di Vice Presidente Vicario del Consiglio Comunale Pisticci, “di minoranza”, voglio anch’io affiancarmi alla battaglia energica e risoluta che sta portando avanti la nostra Sindaca Viviana Verri per l’ospedale di Tinchi. Seguo con molto interesse tutti gli appelli che medici, farmacisti, professionisti, avvocati, ecc. nonchè liberi cittadini hanno rivolto alle Istituzioni Regionali. Anche lo scrivente si rivolge ai Lucani, in particolare ai cittadini pisticcesi, nonchè a tutte le forze politiche di invitare la Task-Force Regionale e L’assessore Leone a prendere in considerazione il riutilizzo dell’ospedale di Tinchi come “ospedale COVID 19″per questa preoccupante emergenza sanitaria legata al Coronavirus e che si sta diffondendo a macchia d’olio nella nostra Regione. La mia non vuol essere una richiesta senza senso, ma circostanziata e motivata tecnicamente e scientificamente.Ringrazio pubblicamente tutti coloro che si stanno spendendo per questa causa che dobbiamo assolutamente vincere, e come rappresentante delle Istituzioni chiedo al Dipartimento Salute Regionale di inviare tempestivamente tecnici esperti per valutare insieme all’amministrazione locale l’idoneità o meno della struttura di Tinchi, mettendo tutto a verbale e sottoscritto. A differenza di ciò che pensa qualche sprovveduto l’ospedale può disporre di una cinquantina di posti letto. Infine mi rivolgo al Presidente Bardi affinchè egli possa accelerare alcune procedure burocratiche per rendere fruibile la struttura ospedaliera di Tinchi. Concludo ringraziando i Medici, Infermieri e tutto il personale ospedaliero, nonchè i Medici di base, la Protezione Civile,le Forze di Polizia che quotidianamente mettono a rischio la propria vita.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*