Fondo per sostegno occupazione imprese cooperative: si avvia l’operatività

Cupparo: provvedimento ancora più rilevante per le conseguenze dell’emergenza sanitaria su cooperazione.

Una determina dirigenziale, a firma della dirigente generale del Dipartimento Attività produttive della Regione, Maria Panetta, consente l’avvio dell’operatività del “Fondo per il sostegno dell’occupazione nelle imprese cooperative”.

La dotazione finanziaria del Fondo è pari a euro 3.880.000,00. La determina assegna alla Cooperazione Finanza Impresa s.c.p.a.(con sede legale a Roma) il servizio di gestione del “Fondo per il sostegno dell’occupazione nelle imprese cooperative”, di cui alla legge regionale 20 marzo 2015, n. 12 e, specificamente, i servizi erogati in via esclusiva dalla società, secondo le condizioni particolari allegate alla richiesta di offerta di trattativa diretta, per un importo pari a euro 148.000,00 .

L’assessore Francesco Cupparo sottolinea che “il provvedimento assume una rilevanza ancora maggiore in questa fase di emergenza sanitaria da coronavirus che ha conseguenze dirette ed indirette sulle imprese e sulla cooperazione. Il Fondo – evidenzia l’assessore – è finalizzato alla partecipazione e formazione del capitale sociale delle imprese cooperative di produzione e lavoro, al finanziamento degli investimenti materiali ed immateriali nonché al consolidamento degli aspetti finanziari delle medesime, allo studio, alla promozione e all’assistenza delle iniziative economiche da queste promosse o finalizzate alla loro costituzione, nonché alla partecipazione in società o enti del sistema cooperativo operanti per la salvaguardia e l’incremento dell’occupazione; alla concessione di contributi e finanziamenti ai soci delle imprese cooperative di produzione e lavoro per favorire la capitalizzazione delle imprese e di contributi e finanziamenti alle imprese per l’acquisizione di servizi reali funzionali alle loro strategie gestionali e di investimento, per la formazione professionale dei soci, dei lavoratori e del management dell’impresa”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*