Gravina – Coronavirus: implementato il servizio di consegna a domicilio grazie ai volontari. Una linea diretta con la Protezione Civile, riservata ad anziani e immunodepressi 

Medicine e derrate alimentari a domicilio, soprattutto per gli over 65 ed immunodepressi. Il servizio sarà garantito dalla macchina organizzativa messa in moto dall’amministrazione municipale con una moltitudine di associazioni locali impegnate nel volontariato e coordinate dal Centro Comunale di Protezione civile: Associazione nazionale Carabinieri, Anpana, Obiettivo Giovani, Giacche Verdi, Guardie ambientali, Eventi pugliesi e con loro, nella schiera dei volontari, anche alcuni consiglieri comunali. Per richiedere il servizio di consegna a domicilio, attivato  per implementare e supportare quello già offerto in autonomia da supermercati e farmacie, basterà telefonare al numero 3791816009, utile anche per ricevere informazioni sul Dpcm dell’11 Marzo. “Gravina è solidale – commenta il sindaco Alesio Valente – e non abbiamo avuto alcuna difficoltà nel mettere subito in moto questa catena di aiuti per chi ne abbia bisogno in questo momento così delicato”.  Il numero è attivo e lo si può chiamare anche per informazioni. “I volontari   – aggiunge l’assessora con delega alla Protezione civile, Claudia Stimola – avranno anche il compito di aiutare gli agenti di Polizia Locale nelle operazioni di controllo, principalmente per evitare gli assembramenti”. E conclude: “L’iniziativa è aperta ai singoli cittadini e ad altre associazioni che volessero unirsi: tutti possono dare il proprio contributo”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*