EMERGENZA CORONAVIRUS. ORDING PZ, DALLE ISTITUZIONI MISURE A SOSTEGNO PROFESSIONISTI

“Nel  drammatico momento che stiamo tutti vivendo, gli ingegneri italiani, per il tramite del Presidente del CNI, Armando Zambrano, hanno chiesto al governo delle prime misure eccezionali a sostegno dei professionisti. È importante portare avanti azioni coordinate a livello centrale, evitando divisione e dispersione dì idee e risorse”. E’ quanto affermato dal presidente provinciale dell’Ordine degli Ingegneri di Potenza, Giuseppe D’Onofrio, il quale si è rivolto ai colleghi territoriali e alla società civile per rimarcare l’attenzione da prestare ai liberi professionisti e alle partite IVA, che “in questo momento – ha aggiunto – stanno subendo più degli altri l’impatto economico dell’emergenza e del clima di incertezza causato dal Coronavirus. Il Presidente del CNI ha rappresentato al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, le ragioni della professione e soprattutto i provvedimenti urgenti che vanno assunti a strettissimo giro vista l’eccezionale situazione che si va determinando, in particolare riguardo l’ambito fiscale, finanziario e del lavoro, indirizzati al sostanziale snellimento delle procedure burocratiche e revisione di scadenze e obblighi. Nel contempo, chiediamo attenzione anche dalle istituzioni regionali lucane”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*