LE DECISIONI PER I SERVIZI PROVINCIALI

Accesso garantito agli uffici provinciali solo su prenotazione; presenza a gruppi di persone limitati; incremento della sanificazione dei locali e di tutti gli Uffici a partire dai Musei di Potenza e Monticchio; incremento attraverso una specifica declaratoria dello “smart working” o “lavoro agile” che dir si voglia, per i dipendenti provinciali al fine di ridurre al minimo i contatti nelle sedi di lavoro.

Sono queste le decisioni comunicate questa mattina nel corso di un incontro promosso dal Direttore Generale dell’Ente, Alfonso Marrazzo che ha riunito i dirigenti della Provincia (Alessandro Attolico, Antonio Santoro, Antonio Mancusi, Luigia Pace ed Enrico Spera) alla presenza del Presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino.

L’obiettivo resta quello di garantire, in presenza di una evidente emergenza sanitaria, i servizi ai cittadini limitando i rischi per gli stessi e per i dipendenti dell’Ente.

Appare inevitabile, è emerso nel corso della riunione, che si inviti a rispettare le disposizioni del Governo che interessano in maniera articolata tutto il Paese e non solo le zone di crisi ed al tempo stesso favorire ed incrementare anche attraverso l’utilizzo delle piattaforme telematiche già in uso e gli strumenti di collegamento da remoto, il lavoro a distanza secondo norme ben definite e codificate.

E’ stato altresì concordato, di riservarsi di assumere provvedimenti ancor più restrittivi sempre a tutela della salute dei cittadini ed a garanzia dei servizi, si pensi ai cantieri aperti sulle strade provinciali o alla manutenzione ordinaria e straordinaria ed alla loro sanificazione, delle strutture scolastiche e culturali.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*