FCA, PRODUZIONE FERMA PER ALTRI CINQUE TURNI PER CALO DELLA DOMANDA

La direzione dello stabilimento Fca di Melfi ha comunicato al comitato esecutivo del consiglio delle Rsa il calendario aggiornato dei fermi produttivi con il conseguente ricorso al contratto di solidarietà. La produzione sarà sospesa complessivamente per ulteriori cinque turni (tre sabati e due venerdì notte) secondo questo schema: dalle 22 di venerdì 13 marzo alle 14 di sabato 14 marzo; dalle 22 di venerdì 20 marzo alle 14 di sabato 21 marzo; dalle 6 alle 14 di sabato 28 marzo.
Per le segreterie regionali di Fim, Uilm, Fismic, UglM e Aqcf  “l’aggiornamento del calendario dei fermi produttivi con il conseguente ricorso al contratto di solidarietà è una notizia che non giunge inaspettata alla luce della complessa emergenza sanitaria che sta vivendo il nostro paese. L’azienda ha giustificato la decisione con la flessione degli ordini registrata nelle ultime settimane, perciò vanno messe in campo adeguate contromisure di sostegno alla domanda nel quadro di uno sforzo più generale che deve vedere impegnato l’intero sistema paese, nessuno escluso”.
Per i sindacati “il primo stanziamento di 7,5 miliardi di euro deliberato dal governo è una scelta che va nella direzione auspicata dalle forze sindacali fin dal primo momento, ma va considerato come il primo passo per affrontare con la necessaria forza d’urto una crisi di congiuntura che rischia di tradursi in una nuova recessione economica”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*