Gravina – Scrutatori con sorteggio in seduta pubblica

Referendum costituzionale: scrutatori nominati con sorteggio

Unanime la decisione di dare spazio a disoccupati e giovani

Appuntamento in seduta pubblica lunedì 9 marzo alle 16

Gli scrutatori? A Gravina saranno estratti a sorte tra inoccupati, disoccupati e studenti.
La Commissione elettorale comunale, presieduta dal sindaco Alesio Valente e composta anche dai consiglieri comunali 
Domenico Cardascia, Ezio Simone e Silvano Burdi ha individuato i criteri per la selezione – tramite sorteggio pubblico – di quanti nei seggi garantiranno il regolare svolgimento delle operazioni di voto in occasione del referendum costituzionale del prossimo 29 marzoSu proposta del consigliere Cardascia, accolta all’unanimità dall’intera assiseil sorteggio per i 102 scrutatori (più un numero di 20 supplenti) avverrà tra gli studenti, unitamente ad inoccupati e disoccupati purché regolarmente iscritti all’albo comunale degli scrutatori. Nel caso in cui le domande pervenute risultassero in numero inferiore rispetto a quanto previsto, si procederà al sorteggio di tutto l’albo. “Una piccola possibilità per giovani e disoccupati – commenta il sindaco Valente – per affrontare in qualche modo ed insieme, le difficoltà economiche che si trovano a fronteggiare alcuni dei nostri concittadini”. Le richieste di adesione andranno compilate e presentate – unitamente a copia del proprio documento di riconoscimento, pena l’esclusione – presso l’ufficio protocollo di Palazzo di Città a partire da mercoledì 4 marzo sino a domenica 8 marzo, dalle 9 alle 12 da mercoledì a domenica e da mercoledì a venerdì anche nelle ore pomeridiane, dalle 15 alle 17, oppure all’indirizzo pec: protocollo.gravinainpuglia@pec.rupar.puglia.itIl sorteggio avrà luogo in seduta aperta e pubblica nei saloni del consiglio comunale lunedì 9 marzo, con inizio alle 16.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*