GIUSEPPE BRILLANTE NEO DIRETTORE DELL’ARA BASILICATA

E’ Giuseppe Brillante, originario di Montesarchio (Benevento), il neo direttore dell’Associazione regionale allevatori di Basilicata. Si è ufficialmente insediato questa mattina su delibera del Consiglio direttivo presieduto dall’allevatore Palmino Ferramosca.    63 anni, sposato e padre di due figli, Brillante proviene dalla direzione di numerose Federazioni provinciali e regionali dell’organizzazione professionale degli imprenditori agricoli Coldiretti, l’ultima in provincia di Lecce.   Si è sempre occupato del mondo degli allevatori e della  zootecnia, nel corso dei precedenti incarichi ricoperti. Per lui si tratta di un ritorno in Basilicata, nel 2012 da responsabile regionale dell’organizzazione agricola contribuì in maniera attiva a trasformare in unica associazione di valenza regionale le due organizzazioni provinciali degli allevatori operanti sul territorio lucano.  “Sono contento di tornare in una regione che conosco bene e che apprezzo- ha commentato Brillante – e per la quale sono ben lieto di  continuare a dare il mio contributo in termini di idee ed esperienza per consolidare e sviluppare ulteriormente l’attività di servizi qualificati e specializzati a beneficio di tutti gli allevatori lucani ” .  Brillante prende il posto di  Augusto Calbi, passato a svolgere lo stesso incarico all’Ara Campania. “Al neo direttore faccio i migliori auguri di buon lavoro – ha evidenziato Calbi – certo di lasciare in ‘buone mani’  un’associazione  che grazie ad un eccellente lavoro di squadra costituita da ottimi amministratori e da validissimi dipendenti e  professionisti si è distinta per portare avanti iniziative  finalizzate al miglioramento genetico del bestiame ed alla valorizzazione delle produzioni di eccellente qualità a garanzia della salute  consumatori.  Avendo come obiettivi  principali – ha concluso – quelli del benessere animale e  della eco sostenibilità delle attività zootecniche”.

Area degli allegati

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*