CNA: Class action avviata da Fita CNA, ancora possibile aderire all’azione risarcitoria verso cartello costruttori di autocarri

E’ ancora possibibile attraverso la CNA Fita  aderire all’azione risarcitoria verso il cartello delle industrie costruttrici degli autocarri.

Questo è quanto comunica  Leo Montemurro Presidente Regionale CNA.

L’azione risarcitoria, prosegue Montemurro, scaturisce dall’ammissione di colpevolezza da parte delle case costruttrici Man, Mercedes, Iveco, Daf e Volvo/Renault, le quali hanno dichiarato che l’unico scopo delle pratiche collusive era quello di distorcere i prezzi dei camion e il loro normale andamento. Possono presentare richiesta di ammissione all’azione risarcitoria tutti gli acquirenti di camion dal 1997 al 2011 delle marche sopra indicate.

Il nuovo gruppo dei richiedenti è il 3° da quando è iniziato questo complesso iter, giunto comunque a buon punto almeno per quanto riguarda le imprese richiedenti facenti parte del 1° gruppo – all’incirca 3000 imprese per  € 250 milioni richieste alle case costruttrici -.

Ulteriori informazioni presso le sedi CNA di Potenza Via Isca del Pioppo n°144/a, telefono 0971/50148  e di Matera Via degli Aragonesi n°26/a (0835/387744).

Matera, 23.01.2020

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*