PISTICCI SCALO: FINALMENTE CHIUSA VORAGINE PERICOLOSA DOPO OLTRE UN ANNO E MEZZO

PISTICCI SCALO.  Finalmente ! E’ trascorso  oltre un anno e mezzo, per vedere chiusa la  voragine a cielo aperto lungo il tratto laterale della provinciale che conduce alla stazione delle FF.SS. Un indecoroso spettacolo che, nonostante le diverse segnalazioni da parte del nostro giornale, non era stato mai rimosso. Vicenda che non riguardava solo il lato poco piacevole della vista che quella apertura offriva, ma la pericolosità che rappresentava, attesa anche la completa mancanza di adeguata protezione per salvaguardare la incolumità delle persone.  La situazione – ricordiamo – era già così dopo il ferragosto 2018 quando lo segnalammo la prima volta ( lo avevamo già fatto qualche mese prima quando al posto della voragine esisteva solo una buca). Poi la cosa è andata avanti, aggravandosi, e noi eravamo ancora tornati sull’argomento, sperando che qualcosa finalmente si potesse muovere per risolvere il problema. Da alcuni giorni però, transitando da quelle parti, abbiamo notato che finalmente la lunga voragine di una decina di metri a fianco della carreggiata, era stata coperta con opera in cemento.  Abbiamo chiesto informazioni alla Provincia e siamo venuti a conoscenza che l’opera di ricopertura e chiusura di quel profondo vuoto, era stata eseguita dallo stesso ente di via Ridola guidata dal Presidente Pietro Marrese, contemporaneamente alla esecuzione di altri lavori di pronto intervento lungo la stessa arteria. Può darsi che il ritardo nella esecuzione dei lavori sia dovuto a problemi tecnici / amministrativi, come spesso accade in questi casi. E’ comunque importante che l’opera, anche a distanza di tempo, ed anche dietro nostre segnalazioni, sia stata finalmente eseguita, dando comunque atto dell’impegno  alla Provincia, sollecitata dopo il nostro intervento, anche dal sindaco di Pisticci Viviana Verri e dall’Assessore al ramo Salvatore De Angelis. Ma al di là di tutte le considerazioni, è soprattutto importante che nel frattempo, con la voragine a cielo aperto e senza adeguata protezione, fortunatamente non si siano verificati incidenti di sorta come si temeva. L’auspicio è che comunque in futuro non si ripetano episodi del genere, soprattutto quando si tratta di problemi che investono la incolumità delle persone. MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*