MONTALBANO JONICO: TENTA DI SOTTRARRE LA FIGLIA DI 2 ANNI ALL’EX COMPAGNA. SCATTA LA RISSA. TRE ARRESTI DEI CARABINIERI.

I fatti risalgono alla notte fra il 25 ed il 26 dicembre scorso quando più pattuglie della Compagnia Carabinieri di Policoro, allertata da una segnalazione giunta sull’utenza di pronto intervento, vengono inviate in Piazza Eraclea di Montalbano Jonico per una rissa.

Alla vista dei militari tutte le persone coinvolte si sono date alla fuga a piedi per le vie limitrofe venendo tuttavia immediatamente rintracciate ed identificate con ancora i segni evidenti della lite.

Ristabilita la calma, i Carabinieri sono risaliti alla causa del dissidio, dovuto al tentativo di un 19enne del posto, aiutato da alcuni parenti, di sottrarre all’ex compagna la figlia di due anni nata dalla loro precedente relazione.

Sette, in totale, le persone coinvolte, di cui quattro rimaste ferite con prognosi comprese fra i sette ed i dieci giorni.

Ferito anche un uomo, estraneo ai fatti, intervenuto nel tentativo di placare gli animi. Per lui dieci giorni di prognosi.

Al termine degli accertamenti, i militari dell’Arma hanno tratto in arresto tre persone, il 19enne ed altri due giovani di 23 e 25 anni, e denunciato in stato di libertà altre quattro per rissa.

Nei giorni successivi il GIP del Tribunale di Matera, concordando con l’operato dei Carabinieri, ha disposto per i tre il regime degli arresti domiciliari.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*