Marcia Cultura: Merra su Manifesto per i Presepi/Paesi lucani

“La presentazione avverrà a Pomarico, scelto, simbolicamente, a rappresentare tutti i comuni lucani per la gravissima frana che ha colpito il suo centro storico”

“Oggi sarà una giornata particolarmente importante per la Basilicata perché con il Concerto di Natale organizzato dall’Istituto Comprensivo ‘Don P. Spera’, diretto da Elena Labbate, che si si terrà alle 20 nella chiesa di Sant’Antonio, verrà presentato il Manifesto d’Amore per i Presepi/Paesi Lucani a Pomarico, scelto, simbolicamente, a rappresentare tutti i comuni lucani per la gravissima frana che ha colpito il suo centro storico”. Lo dichiara Donatella Merra, assessore alle Infrastrutture e mobilità della Regione Basilicata.

“La scuola – prosegue – per dare un segnale di speranza, con il coinvolgimento di comune, parrocchia, famiglie e associazioni del territorio, ha organizzato un evento che vedrà protagonisti gli alunni della scuola primaria e secondaria di I°grado a indirizzo musicale.

Per me è un grande orgoglio testimoniare l’attenzione della Giunta regionale per tutti i comuni della Basilicata che come preziosi scrigni conservano gelosamente tesori di inestimabile valore e per i quali sarà necessario inserire nella nuova programmazione azioni non solo tese a garantire  la sicurezza delle aree urbane, al fine di evitare eventi disastrosi come quello verificatosi proprio a Pomarico, ma anche a promuovere la conoscenza e la promozione dei nostri paesi/presepi per fermarne lo spopolamento creando nuove condizioni di sviluppo sociale ed economico.

L’iniziativa, che rientra nell’Accordo di programma ‘Basilicata in Marcia per la Cultura’, coordinato da Tomangelo Cappelli della Presidenza della giunta regionale, ha l’obiettivo di richiamare l’attenzione sull’importanza di investire sul nostro grande patrimonio culturale partendo proprio dalla valorizzazione dei centri storici che rappresentano l’anima più autentica della Lucanitas e che, con la loro armonia, si ergono a modello ideale per promuovere l’armonia dei comportamenti con la diffusione di stili di vita più sani e corretti”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*