Esposto a Pisticci il Presepe di argilla dei maestri Pagliei e Onorati

Prende vita per la venticinquesima edizione, dalle sapienti mani degli artisti della ceramica pisticcese Anna Maria Pagliei e Felterino Onorati, la rappresentazione della nascita più celebrata al mondo. Il “Presepe d’Argilla” è la nuova opera scultorea degli artisti lucani. E’ frutto di un lungo lavoro di progettazione e allestimento, ma anche di una straordinaria passione per le proprie origini, di amore per il proprio territorio e fiducia nelle potenzialità della Basilicata, come terra d’arte e creatività.
Nell’atmosfera antica della Sala Panetta, presso il Rione Osannale, ai piedi della Terravecchia di Pisticci, il “Presepe d’Argilla” sarà esposto dal 12 dicembre al 6 gennaio, ogni giorno dalle ore 18.00 e potrà essere visitato, vissuto dal pubblico, ma anche fotografato pubblicando online gli scatti con l’hastag #presepedargilla, ed aprire l’opera ad una lettura personale da parte del visitatore.
L’installazione si legge attraverso il suo gioco con lo spazio. Si avverte un moto tra i personaggi rappresentati: essi sono tra loro legati dalla comune meta ma portano con se vissuti, storie ed origini differenti. Un gioco di profondità e di luce che coinvolge il visitatore trasformandolo in spettatore e anche attore al cospetto del grande miracolo della vita. La nascita, protagonista dell’opera, sorprende i personaggi, ritratti come sospesi nell’attimo di vita che precede lo stupore.
L’arte presepiale di Anna Maria e Felterino, sono il risultato di una lunga esperienza maturata in quasi 30 anni di attività fatta di numerosi riconoscimenti in tutto lo stivale; tra i tanti il podio in ben tre edizioni della storica “Mostra dei 100 presepi” expo internazionale storica che si svolge a Roma nelle sale del Bramante della centralissima Piazza del Popolo. Il viaggio ci porta a questa XXV edizione che vuole essere un tributo all’argilla, testimone eccellente di questa riuscitissima unione artistica e del successo del progetto Arte Cultura Tradizione.
Pionieri di una lunga, profonda e costante operazione di recupero di un antica e preziosa arte quale quella della manipolazione dell’argilla, che appartiene alle radici storiche della città di Pisticci, Onorati e Pagliei esprimono l’essenza dell’approccio laboratoriale, di ricerca e innovazione attraverso la contaminazione e una costante ricerca creativa che genera fermento dentro e fuori il contesto territoriale: in un senso stimolando nella comunità il crescente approccio creativo all’argilla e alla ceramica, come esperienza d’artigianato e hobby, nell’altro cercando di caratterizzare il luogo nobilitando l’argilla attraverso l’arte e rivelando la sua forza di essere quantomai al passo con i tempi, tanto come materia prima, quanto come brand territoriale.
La produzione dei manufatti viene realizzata nel laboratorio sede dell’associazione “Arte Cultura Tradizione” nel centro storico pisticcese, dove durante tutto l’anno è possibile trovare un contatto con gli artisti, ricevere cortese ospitalità, essere guidati alla scoperta del “Museo Galleria”, e osservare da vicino le meraviglie della tecnica artigiana.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*