3 Dicembre: giornata Internazionale sui Diritti delle persone con disabilità. A Policoro il convegno sui Diritti degli studenti diversamente abili.

In occasione della giornata internazionale delle persone con disabilità del 3 Dicembre, a Policoro, presso la Sala Consiliare del Comune, a partire dalle ore 17.30, si terrà il convegno “DISABILITÀ A SCUOLA: I DIRITTI, I DOVERI, GLI ATTORI”. Interverranno per l’evento Enrico Mascia, Sindaco Comune di Policoro, Gianluca Modarelli, Consigliere Provinciale FI, Antonella Iacovino, Coordinatrice FI Giovani, Enzo Acito, Consigliere Regionale FI, Piero Marrese, Presidente Provincia di Matera, Michele Casino, Deputato della Repubblica,

Antonella Gatto, Avvocato, Carolina Pellegrino, Docente Università della Calabria, Stefania Albanese, Psicologa e Psicoterapeuta, Giovanni Frontera, Docente Università della Calabria, Rosaria Cancelliere, Dirigente USR ambito territoriale Provincia di Matera, Giovanna Tarantino, Dirigente scolastico Liceo Scientifico “E. Fermi”, Policoro, Maria Donadio, Psicologa Clinica, Mariachiara Di Maggio, Educatrice Professionale e Antonietta Belfiore, Presidente Coop. Sociale C.R.E.S.S.

Si tratta di un momento importante – ha affermato il consigliere provinciale delegato alle politiche sociali Gianluca Modarelli, promotore dell’evento – per soffermarsi e contribuire a cogliere tutte quelle “barriere” che non permettono di avere una vita piena ed autonoma. La vita sociale, appena dopo la famiglia, inizia dalla scuola ed è a partire dal mondo dell’istruzione che vanno ridotti, se non è possibile l’eliminazione, tutti gli ostacoli che impediscono di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, limitandone il pieno sviluppo e l’effettiva partecipazione alla vita politica, economica e sociale del Paese. “Non puoi lottare per i tuoi diritti se non sai quali sono” – continua ancora il Consigliere di Forza Italia Modarelli – da qui la volontà mia e quella del mio partito non solo di coinvolgere gente qualificata, che in questa giornata tratterà il tema dell’inclusione scolastica dei soggetti diversamente abili fornendo strumenti e conoscenze di cui avvalersi per l’attuazione di diritti e doveri, che possano favorire la partecipazione sociale e migliorare il rendimento scolastico delle persone con disabilità, ma anche per portare a conoscenza del nostro slancio politico in questa direzione.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*