On. Caiata e Cons. regionale Vizziello in merito ai danni provocati dal maltempo che ha colpito la città di Matera e l’area del metapontino

“Una devastante tromba d’aria  i cui tragici effetti sono il prodotto di un evento meteorologico estremo ma anche dell’inefficacia delle politiche dirette a mettere il territorio al riparo dal rischio idrogeologico, una immane tragedia al cui cospetto esprimiamo vicinanza e solidarietà  a quanti hanno subito danni e disagi e a tutti coloro che stanno lavorando per garantire la piena ripresa della vita delle comunità di Matera e dell’area del metapontino”.

E’ quanto dichiarano, in una nota congiunta, il Coordinatore regionale di Fratelli d’Italia onorevole Salvatore Caiata e il Coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Giovanni Vizziello.

“Le immagini della scorsa notte”- aggiungono gli esponenti di Fratelli d’Italia-“ resteranno impresse per sempre nella nostra memoria e devono rappresentare un monito per l’intera comunità lucana, affinchè ciascuno di noi si appropri e contribuisca a diffondere  una nuova cultura, quella della prevenzione, della cura del territorio, del ripristino dell’equilibrio idrogeologico e della lotta ai cambiamenti climatici che generano i fenomeni metereologici estremi in grado di trasformare le piogge, benchè ingenti, in tragedie da cui una comunità non riesce a difendersi”.

“Presenterò al più presto una interrogazione parlamentare” dichiara l’onorevole Caiata  per conoscere quali sono le misure che il Governo intende adottare al fine di ripristinare il normale svolgimento della vita dei cittadini e il normale andamento dell’attività delle imprese, sollecitando anche la dichiarazione dello stato di emergenza, quale presupposto per poter attingere alle risorse del  Fondo per le emergenze nazionali”.

“Oltre ad esprimere solidarietà siamo chiamati a porre in essere atti concreti” dichiara infine il consigliere regionale Giovanni Vizziello e, a tal fine, ”sarebbe opportuno procedere alla convocazione di una seduta straordinaria del Consiglio regionale, da tenersi nella città di Matera, nella quale poter definire lo stato dell’arte delle azioni regionali di contrasto al fenomeno del dissesto idrogeologico, proponendo una revisione delle linee programmatiche del Patto per la Basilicata siglato nel 2016, quale strumento per rafforzare le politiche regionali dirette a ripristinare un corretto rapporto tra ambiente e aree urbane offrendo anche un concreto ristoro ai cittadini e alle imprese danneggiati dalla tromba d’aria che ha colpito la provincia di Matera la scorsa notte”.

“La citta di Matera”-conclude Vizziello- “Deve poter continuare a svolgere al più presto il ruolo che le deriva dall’essere capitale europea della cultura per l’anno in corso, attivando immediatamente  il fondo europeo di solidarietà previsto per le calamità naturali, diretto a fornire assistenza a paesi e regioni in seguito al verificarsi di catastrofi naturali e che è destinato ad aiutare in concreto le popolazioni a risollevarsi”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*