Altrimedia Edizioni presenta “Le diversità. Oltre i nostri confini” di Gianni Cristallo venerdì nel Centro Caritas Diocesana

Sarà presentato il 15 novembre alle 18,30 a Matera nel Centro Caritas Diocesana in via Cappuccini 15 il nuovo libro di Gianni Cristallo “Le diversità. Oltre i nostri confini” (Altrimedia, prefazione della psicoterapeuta Maria Sabino). Dopo i saluti della direttrice della Caritas Diocesana Anna Maria Cammisa e dell’editore Vito Epifania, la giornalista Rossella Montemurro dialogherà con l’autore.

La depressione, il male di vivere, è probabilmente l’ultimo tabù del Terzo Millennio. Perché anche solo parlare di depressione spaventa, figuriamoci descrivere un disagio che si vive sulla propria pelle. “Le diversità. Oltre i nostri confini” è un excursus lucido, accorato, spesso doloroso, sicuramente senza censure su quello che l’autore ha vissuto affrontando la depressione.

Il doloroso peregrinare di Gianni da una terapia a un’altra diventa l’occasione per analizzare la realtà che ci circonda, la diversità o meglio le diversità di orientamento sessuale, di razza e di religione che spesso diventano motivo di discriminazione se non di sfruttamento o persecuzione facendoci perdere la nostra umanità. È presente anche un’analisi che parte dalla situazione politica italiana per arrivare a riflettere sullo scenario internazionale nel quale sono presenti altre e più pericolose diversità – quelle alla base di violenze, conflitti, guerre. 

Gianni Cristallo è nato a Matera nel 1975. Laureato in Scienze Politiche con indirizzo Storico-Politico, è al quarto anno del corso di Laurea in Scienze Filosofiche, Facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi di Bari. Consulente Amministrativo autonomo, coltiva discipline sociologiche, filosofiche, psicologiche, psichiatriche e psicosomatiche. Ha ricoperto i più alti Incarichi e Cariche Statutarie in Organizzazioni di Volontariato Nazionali ed Internazionali in cui gli sono stati attribuiti alti Riconoscimenti e Onorificenze per la dedizione, il lavoro profuso e in generale per il suo grande e leale operato in tanti anni di attività. Attualmente è Ufficiale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana, Docente di Primo Soccorso Educazione Sanitaria e Protezione Civile. Da ateo giunge a praticare una propria filosofia di vita, senza pretendere di darle un nome, un insieme di regole di comportamento di cui ancor oggi si fa promotore. Grande animalista e naturalista, è dedito al risveglio delle anime su tematiche che riguardano problemi familiari, assistenziali e soprattutto sociali. Ha pubblicato “Non voglio piangere più – Ritratto di una depressione” e “Piangete per gioia!”

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*