Tornano le Giornate Fai d’Autunno il 12 e il 13 ottobre 2019 nella Provincia di Potenza

Il 12 e 13 ottobre prossimi si rinnova l’appuntamento con uno dei due grandi appuntamenti che vengono promossi dal FAI, Fondo ambiente Italiano, in tutta Italia e che quest’anno giunge all’ottava edizione, le Giornate FAI d’Autunno, il cui obiettivo primario è la sensibilizzazione alla difesa dell’ambiente e del patrimonio artistico e culturale.

Saranno due giorni per sfidare la capacità degli italiani di stupirsi e cogliere lo splendore del territorio che ci circonda, invitando alla scoperta di 700 luoghi in tutta Italia, selezionati perché speciali, curiosi, originali o bellissimi. 

Nella Provincia di Potenza saranno 10 i comuni coinvolti con 14 beni visitabili.

A Potenza, con la collaborazione del Rotary Club Torre Guevara, per la prima volta sarà in mostra la produzione dell’ultimo periodo dell’artista Antonio Masini, recentemente scomparso. Nelle numerose opere collocate nel suo studio di Potenza e nel giardino privato, Masini riflette sulle contraddizioni dell’epoca moderna e, con uno sguardo al futuro, sul concetto di famiglia, nucleo e rifugio di ogni essere umano. Sabato 12, alle ore 18.00 si terrà un’iniziativa speciale a cura dell’Ass. Dante Alighieri di Potenza dal titolo “Parole d’Arte”. Domenica 13, alle ore 11:00 la storica dell’arte Fiorella Fiore terrà una lezione sull’Arte Contemporanea. 

A Monticchio, uno dei luoghi più cari al FAI in Basilicata, classificatosi al 6° posto nella 9ª edizione de “I Luoghi del Cuore” lo scorso marzo, si passeggerà  tra arte e natura tra i Laghi e il Museo di Storia Naturale. Inoltre domenica 13 alle ore 16 ci sarà lo spaccato teatrale “Otium et negotium” in collaborazione con il Rotary Club di Melfi. 

Ad Oppido Lucano si apriranno le porte della Chiesa della Madonna del Belvedere  e del Convento di Santa Maria del Gesù – Chiesa dell’Annunziata e a Laurenzana quelle della Chiesa Madre Santa Maria Assunta.

Spostandosi al nord della provincia in un punto panoramico di grande bellezza si potrà visitare il Convento dei Cappuccini sul Monte Tabor a Melfi e a Muro Lucano la sua strada più antica, il Sentiero delle Ripe.

Nel sud della provincia, a Castelluccio Inferiore si avrà l’occasione di visitare la Cappella Madonna della Consolazione (o del Latte), la Chiesa Madonna della Neve ed il Museo della civiltà contadina; a Lauria la Chiesa di San Giacomo Apostolo; a Rivello la Chiesa di Santa Barbara; a Sant’Arcangelo la Chiesa ed il Convento di Santa Maria dell’Orsoleo.

Le visite saranno a cura degli Apprendisti Ciceroni, ovvero studenti degli Istituti Comprensivi e Liceali di Potenza e provincia; dei Volontari FAI e delle tante associazioni dislocate sul territorio.

Le Giornate FAI d’Autunno sono, quindi, l’opera collettiva dei ragazzi, il risultato della forza delle nuove generazioni, simbolicamente incarnata in quel giovane che, duecento anni fa, a ventun anni, scrisse i versi immortali dell’Infinito: Giacomo Leopardi. Per questo l’edizione 2019 è dedicata a lui e alla sua poesia, nell’occasione dell’apertura dell’Orto sul Colle dell’Infinito, Bene del FAI a Recanati (MC), inaugurato lo scorso 26 settembre alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Per l’occasione è partito il contest fotografico #fainfinito!,  con il quale sarà possibile raccontare il proprio luogo ispirato all’Infinito di Leopardi con un’immagine su Instagram.

Ogni visita prevede un contributo facoltativo, preferibilmente da 2 a 5 euro, a sostegno dell’attività della Fondazione. Per gli iscritti FAI e per chi si iscriverà per la prima volta – a questi ultimi sarà dedicata la quota agevolata di 29 euro anziché 39 – saranno riservate aperture straordinarie, accessi prioritari, attività ed eventi speciali in molte città. 

Per maggiori informazioni:

www.giornatefai.it; www.fondoambiente.it

http://www.facebook.com/FAI.DelegazionediPotenza 

 #giornatefai #ricordiamocidisalvarelitalia #tuchepuoifai

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*