Premio Aretè all’USR di Basilicata

“Orgogliosi di una scuola modello d’innovazione”

Il DG Carriero commenta il prestigioso riconoscimento di Confindustria, Abi e Gruppo 24 Ore

POTENZA, 7 ottobre 2019 – “Abbiamo appreso con grande soddisfazione la notizia del prestigioso riconoscimento assegnato all’Ufficio Scolastico di Basilicata che ne attesta, ancora una volta, la capacità di proporre e attuare progetti innovativi e di qualità per la scuola lucana, facendone avanguardia nel panorama nazionale”. Così il direttore generale di Confindustria Basilicata, Giuseppe Carriero, ha commentato il conferimento all’USR di Basilicata dell’importante premio nazionale Aretè con cui Confindustria, Abi e Gruppo 24 Ore premiano le migliori realtà che operano nel campo della Comunicazione responsabile. In particolare, l’Ufficio scolastico regionale è stato premiato nella sezione “iniziative scolastiche che si sono distinte per l’attività innovativa e responsabile”, grazie all’azione quadro denominata “Distretto Scolastico 2.0”. Si tratta di un progetto innovativo di messa in rete della scuola e della didattica collaborativa, tramite il web, promosso dall’USR Basilicata fino dal 2014 e che vede coinvolte tutte le scuole di ogni ordine e grado della regione. A ritirare il premio a Milano, nei giorni scorsi, il dirigente coordinatore dell’USR per la Basilicata, Claudia D’Atena, il dirigente AT di Matera, Rosaria Cancelliere, e il responsabile del progetto, Pasquale Francesco Constante, insieme a una delegazione di studenti di istituti superiori lucani.

Il progetto ha consentito alla scuole lucane di ogni ordine e grado di avviare un profondo processo di innovazione digitale e di mettere in campo alcuni progetti sperimentali di valenza nazionale, con importanti collaborazioni, tra cui anche l’Agenzia Spaziale europea. Di notevole valenza la sperimentazione di modelli di didattica per studenti di aree particolarmente svantaggiate o in ospedale.

“Il prestigioso riconoscimento che arriva dal nostro Sistema – aggiunge il DG Carriero – conferma ancora una volta la grande capacità dell’Ufficio scolastico regionale di essere aperto all’innovazione, alla sperimentazione e alla collaborazione con i principali stakeholders del territorio. Caratteristiche che ne hanno fatto un partner prezioso per Confindustria Basilicata in numerose iniziative e collaborazioni soprattutto in tema di alternanza scuola lavoro. Siamo convinti assertori dell’importanza  dell’alleanza tra impresa e scuola e sostenitori di un dialogo sempre più proficuo tra questi due mondi. Le nostre imprese hanno bisogno di figure professionali adeguate rispetto alla nuova domanda di lavoro. Il premio Aretè al nostro sistema scolastico conferma che si sta lavorando bene in questa direzione. Non possiamo che rinnovare – ha concluso Carriero – la nostra piena disponibilità all’USR di Basilicata a sviluppare nuove forme di collaborazione per continuare a lavorare per l’obiettivo comune di una scuola in grado di  guardare con coraggio alle sfide del futuro”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*